L’aumento del seno, noto come mastoplastica additiva, è un intervento chirurgico volto ad aumentare le dimensioni e la forma del seno.

Per alcune donne è semplicemente un ritocco estetico che le fa sentire più sicure con loro stesse, poiché l’intervento andrà a migliorare le dimensioni, ma soprattutto l’aspetto del seno. Ciò influirà quindi, sul modo in cui ti vesti o sul tipo di reggiseno che indossi.

L’aumento del seno è una procedura chirurgica che aumenta le dimensioni e la forma del seno, utilizzando protesi mammarie o trasferimento di grasso da un’altra parte del corpo.

In questo articolo parleremo di mastoplastica additiva e di tutto ciò che dovrai sapere prima di fare l’intervento.

aumento del seno

Cos’è l’aumento del seno

L’aumento del seno è un intervento di chirurgia estetica elettiva, quindi effettuato in situazione non di urgenza, progettato per aumentare e dare una forma migliore al seno.

Esistono due tipi principali di aumento del seno: protesi mammarie e trasferimento di grasso.

Protesi mammarie

Le protesi mammarie sono l’opzione più utilizzata e ne esistono di due tipi principalmente:

  • Protesi mammarie saline : queste protesi sono riempite con soluzione fisiologica sterile, come l’acqua salata. Se l’impianto dovesse rompersi, il tuo corpo assorbirà la soluzione salina e se ne libererà naturalmente.
  • Protesi in silicone: queste protesi sono realizzate in gel di silicone. In caso di rottura dell’impianto, il gel potrebbe o rimanere all’interno del guscio oppure penetrare nel seno. Se si opta per le protesi al silicone, dovrebbe essere necessario consultare regolarmente il chirurgo ed effettuare regolari controlli come risonanza magnetica o un’ecografia.

Trasferimento di grasso

Il trasferimento di grasso consiste in un aumento del seno con trasferimento di grasso, il chirurgo attraverso una liposuzione preleva il grasso da un’altra area del corpo, come la pancia, per iniettarlo nel seno. Questo tipo di aumento è solitamente per le persone che desiderano un aumento relativamente piccolo delle dimensioni del seno.

 

A chi è rivolto l’intervento di aumento del seno

I candidati migliori per l’intervento di aumento del seno sono persone che vogliono semplicemente aumentare le dimensioni del proprio seno per un fattore puramente estetico o coloro che hanno perso volume del seno a causa di una perdita di peso, gravidanze o allattamento.

Altri candidati includono le persone che hanno un seno asimmetrico, quindi vogliono uniformare le dimensioni del proprio seno attraverso la mastoplastica additiva.

Una ragazza deve avere il seno completamente sviluppato prima di poter eseguire l’intervento.

 

Come viene svolto l’intervento?

Prima dell’intervento di aumento del seno, il chirurgo dovrebbe aiutare il paziente a scegliere la dimensione dell’impianto. Questo può essere fatto inserendo protesi di dimensioni diverse in un reggiseno, per vedere se la paziente si sente a suo agio.

Anestesia

Il tuo chirurgo eseguirà l’intervento mentre sei in anestesia generale, quindi completamente addormentata, in modo da non sentire alcun dolore.

Incisione

Il chirurgo posizionerà le protesi mammarie utilizzando uno dei tre tipi di incisioni seguenti:

  • sottomammario: sotto il seno
  • ascellare: sotto le ascelle
  • periareolare: nel tessuto che circonda i capezzoli

La scelta dell’incisione dipende da diversi fattori, tra cui il tipo di impianto, l’anatomia o semplicemente potrebbe essere una questione di preferenza del chirurgo.

Inserimento delle protesi

Il chirurgo creerà una tasca separando il seno dai muscoli del torace, quindi posizionerà le protesi all’interno del seno. Gli impianti in gel silicone sono già pre-riempiti, quelli in soluzione salina sterile, verranno riempiti solo quando il guscio sarà posizionato all’interno.

Chiusura dell’incisione

Dopo che il chirurgo ha posizionato gli impianti con successo, chiuderà le incisioni con punti di sutura e poi le bende saldamente con nastro chirurgico e colla chirurgica. Il tuo seno sarà coperto da una benda di garza e potresti essere mandato a casa indossando un reggiseno chirurgico.

Post intervento e recupero

Una volta terminato l’intervento di aumento del seno, verrai trasferito in una recovery room (sala di risveglio), dove ti sveglierai lentamente  dolorante e intontita, mentre un team di professionisti medici ti monitorerà.

Passate alcune ore dopo l’intervento ti sentirai meno dolorante e potrai tornare a casa accompagnata da qualcuno. Prima di partire, il chirurgo ti avvolgerà il seno con un reggiseno speciale, che  sosterrà il tuo seno durante il recupero.

Durante i primi giorni a casa probabilmente proverai il maggior disagio, e il medico ti avrà prescritto farmaci antidolorifici.

Dopo la prima settimana, il dolore è minimo perciò potrai già tornare a fare alcune attività piuttosto leggere. Durante questo periodo, avrai ancora dolore e gonfiore, ma dovrebbe lentamente migliorare.

Dopo circa 2 mesi, dovresti essere vicino al completo recupero, e potresti riprendere le normali attività.

 

Aumento del seno: rischi e complicanze

Un rischio comune con la chirurgia di aumento del seno è la necessità di procedure chirurgiche per correggere eventuali complicazioni che possono sorgere successivamente. Alcune persone in seguito desiderano anche un impianto di dimensioni diverse o un lifting poiché la loro pelle si allunga nel tempo.

Alcuni dei rischi e delle complicazioni associati all’aumento del seno sono:

  • Seni doloranti
  • Infezione
  • Rottura dell’impianto
  • Sanguinamento
  • Accumulo di liquidi
  • cicatrici gravi della pelle
  • forte sudorazione notturna
  • Gravi infezioni

Nel caso in cui tu abbia la febbre, o qualsiasi effetto collaterale grave visibile ad occhio nudo intorno al sito dell’incisione, chiama subito un medico. Potrebbe essere segno di infezione.

Inoltre, la Food and Drug Administration (FDA) ha identificato una possibile associazione tra protesi mammarie e lo sviluppo del linfoma anaplastico a grandi cellule (ALCL). La condizione è nota come linfoma anaplastico a grandi cellule associato a protesi mammaria (BIA-ALCL).

I casi sono molto bassi, e alla maggior parte di questi pazienti è stata diagnosticata la malattia dopo aver sviluppato gonfiore nel seno attorno all’impianto, entro 7-8 anni dall’inserimento dell’impianto.

 

Quanto costa un aumento del seno?

Un’intervento di mastoplastica additiva costa dai 5000 € fino a 8000€. Questo dovrebbe essere il range dei prezzi nel quale ci si possa fidare.

Inoltre, cercare lo sconto su un intervento di chirurgia estetica è una cosa folle, che non merita considerazione alcuna. Non stai facendo la spesa al supermercato, e allora cerchi la migliore offerta.

Questi sono interventi molto complessi, dove alcune persone ci hanno rimesso la vita dopo pochi anni. Perciò affidati ad un ottimo chirurgo o ritenta quando sarai più fortunata.

 

Conclusioni

Se si sceglie di sottoporsi a un intervento chirurgico di aumento del seno, è molto probabile che lo si faccia in un centro chirurgico ambulatoriale o in una struttura simile. Perciò diffida dagli sconti online quando si tratta di interventi di chirurgia estetica, a meno che il medico sia raccomandabile e conosciuto.

Avatar di Healthday
Articolo scritto e revisionato dalla redazione di Healthday.it

Condividi questo post

Articoli correlati