La berberina è uno dei più potenti antiossidanti naturali perché neutralizza i radicali liberi in molti modi diversi, il che la rende un’aggiunta importante alla dieta per mantenere la nostra salute e il nostro funzionamento ottimale.

Gli antiossidanti sono sostanze che impediscono la formazione di radicali liberi. I radicali liberi sono molecole altamente reattive prodotte come sottoprodotto del normale metabolismo cellulare e sono responsabili dei danni cellulari dovuti all’ossidazione.

Quando l’organismo è sotto stress, ad esempio quando lotta contro una malattia o un’infezione, non riesce a produrre abbastanza antiossidanti, che si esauriscono molto rapidamente. Gli antiossidanti svolgono un ruolo fondamentale nel proteggere le cellule dai danni e nel mantenere il nostro corpo in salute.

In questo articolo esaminiamo alcune delle straordinarie proprietà della berberina e discutiamo di come sia possibile introdurne una quantità maggiore nella propria dieta.

berberina

Che cos’è la berberina?

La berberina è un alcaloide naturale che si trova in molte piante, tra cui l’erba d’oro, il crespino e l’uva dell’Oregon.

Oltre alle sue potenti proprietà antiossidanti, la berberina ha dimostrato di avere molti altri importanti benefici per la salute, tra cui la riduzione dei livelli di zucchero nel sangue, il miglioramento della sensibilità all’insulina, la promozione della perdita di peso e la riduzione della pressione sanguigna.

Utilizzata da migliaia di anni nella medicina ayurvedica, è stata studiata a fondo da poco più di un decennio. È stato dimostrato che ha potenti effetti su molti diversi sistemi biologici.

La berberina è un alcaloide naturale presente in molte piante. Ha molte proprietà antiossidanti e viene utilizzata come antinfiammatorio e per ridurre i livelli di zucchero nel sangue e migliorare la sensibilità all’insulina.

 

Come si usa la berberina per proteggere ai danni?

Come molti potenti antiossidanti, la berberina può neutralizzare i radicali liberi bloccando il loro flusso di elettroni. Questo li rende inerti e innocui.

Tuttavia, la berberina ha anche qualche altro asso nella manica che la rende un antiossidante ancora più potente di altri. Innanzitutto, è in grado di attivare alcuni geni che reprimono le risposte infiammatorie, il che la rende un’aggiunta ancora più preziosa alla nostra dieta.

Allo stesso tempo, spegne altri geni che causano una riduzione del danno ossidativo. Pertanto, l’aggiunta di questo integratore ha un duplice effetto: protegge dai danni e allo stesso tempo promuove una salute ottimale. Non sono solo le nostre cellule a risentire del danno ossidativo.

Anche l’ambiente del nostro corpo viene costantemente ossidato. Questo fa parte delle cause dell’invecchiamento e, soprattutto, delle malattie. Ad esempio, l’aria che respiriamo, costantemente esposta a molecole di ossigeno, può causare danni ossidativi alle nostre cellule.

Allo stesso modo, gli alimenti possono contenere molecole nocive che vengono ossidate dal nostro organismo e causano danni.

L’aggiunta di un antiossidante naturale può proteggere da questi danni bloccando le molecole ossidanti.

 

Berberina e infiammazione

Si ritiene che molte malattie croniche siano causate da un’eccessiva infiammazione. Tra queste, molte malattie autoimmuni, alcuni tipi di cancro e condizioni cardiovascolari come l’ipertensione e l’aterosclerosi.

Riducendo l’infiammazione e migliorando la nostra risposta immunitaria complessiva, la berberina può aiutare a risolvere molti problemi di salute. Oltre alle sue proprietà antinfiammatorie, è stato dimostrato che la berberina riduce la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna e abbassa i livelli di colesterolo, rendendola un ottimo integratore per promuovere la salute cardiovascolare.

 

Berberina e salute cardiovascolare

Esistono molti composti naturali in grado di promuovere una salute cardiovascolare ottimale, tra cui la riduzione della pressione sanguigna, la promozione del flusso sanguigno e la riduzione dei livelli di colesterolo e trigliceridi.

Alcuni di questi sono il resveratrolo presente nell’uva, la curcumina presente nella curcuma e la quercetina presente in molti frutti e verdure. Sebbene questi composti siano tutti ottimi da aggiungere alla dieta, non sono regolati dall’organismo e possono causare effetti collaterali aumentando il danno ossidativo nelle cellule e nei tessuti.

Per proteggersi da questi danni, questi integratori devono essere consumati quotidianamente, il che li rende un po’ troppo impegnativi per la maggior parte delle persone.

Con la berberina, invece, non è necessario consumarla ripetutamente perché agisce come un potente antiossidante. Inoltre, viene già prodotta naturalmente nelle nostre cellule e nei nostri tessuti.

Secondo una revisione di 11 studi, la berberina può abbassare il colesterolo totale, il colesterolo LDL (cattivo), i trigliceridi nel sangue e aumentare il colesterolo HDL (buono).

Non è quindi necessario riprogrammare il nostro metabolismo per mantenere una salute ottimale.

 

Berberina e salute della pelle

La frutta e la verdura contengono molti antiossidanti in grado di promuovere la salute della pelle, tra cui le vitamine A, C ed E, il licopene e il beta-carotene.

Tuttavia, questi composti naturali possono essere utilizzati dalle cellule della pelle solo a livelli molto bassi.

Per migliorare la salute della nostra pelle, dobbiamo consumare una quantità sufficiente di queste risorse naturali.

La berberina, invece, può migliorare l’assorbimento di questi nutrienti vitali nelle nostre cellule. Inoltre, può aumentare la produzione di collagene, essenziale per mantenere la pelle elastica e senza rughe.

 

Berberina e salute dell’apparato digerente

Sono molti i componenti delle piante che hanno dimostrato di avere proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. Tuttavia, è difficile consumare una quantità sufficiente di questi composti per avere un impatto sulla flora intestinale.

Con la berberina, invece, si può fare facilmente. Nell’intestino, le nostre cellule producono ROS che possono danneggiare i tessuti e promuovere l’infiammazione.

L’integrazione con un antiossidante naturale può proteggere dai danni causati dai ROS e promuovere una salute intestinale ottimale.

 

I 5 migliori integratori con berberina

Estratto di radice di curcuma

È di gran lunga l’estratto vegetale più potente per promuovere una salute ottimale. È un ingrediente comune del curry e si trova in gran parte nella stessa forma in cui veniva raccolta migliaia di anni fa. Oltre ai suoi numerosi benefici, è un potente antinfiammatorio e antiossidante.

Radice di rodiola

È un’erba perenne arbustiva che si trova nelle montagne dell’Europa e dell’Asia. Può essere essiccata e frantumata per ottenere una polvere che viene spesso mescolata con l’alcol. Viene spesso chiamata “erba della salvezza” perché può migliorare la chiarezza mentale e i livelli di energia.

Radice di ashwagandha

Quest’erba è stata usata per secoli nella medicina ayurvedica ed è spesso definita il “re degli stimolanti dell’immunità”. Si trova comunemente nei piatti indiani ed è anche un comune integratore.

Estratto di semi d’uva

È stato studiato a fondo negli ultimi anni e ha molti benefici. Viene spesso utilizzato in combinazione con gli altri integratori sopra citati. L’uva è nota per le sue numerose proprietà antiossidanti.

Tuttavia, non sono regolate dall’organismo e possono causare danni ossidativi. L’estratto di semi d’uva, invece, è un potente antiossidante che può essere assunto come integratore.

 

Conclusione

Il danno ossidativo è una causa importante dell’invecchiamento e delle malattie e i composti naturali come la curcumina, il resveratrolo e la quercetina sono potenti antiossidanti in grado di proteggerlo.

Tuttavia, questi integratori sono difficili da consumare quotidianamente e possono anche causare infiammazioni, aumentando la pressione sanguigna e favorendo la coagulazione del sangue.

La berberina, invece, è un composto completamente naturale con potenti proprietà antiossidanti e benefici antinfiammatori e di riduzione della pressione sanguigna che non possono essere ottenuti con il consumo di più integratori. Può essere facilmente aggiunta alla dieta per proteggere dai danni e promuovere una salute ottimale.

Avatar di Healthday
Articolo scritto e revisionato dalla redazione di Healthday.it

Condividi questo post

Articoli correlati