Quando il cuore batte sta pompando il sangue verso tutto il corpo per dargli l’energia e l’ossigeno di cui ha bisogno e ogni volta che questo muscolo si contrae il sangue viene immesso nel circolo sanguigno. La forza di questa spinta verso le pareti dei vasi sanguigni si chiama pressione arteriosa se si tratta di arterie o venosa se si tratta di vene. Quando la pressione è troppo alta i vasi sanguigni subiscono danni che possono portare ad infarti o ictus.

La dieta può avere un notevole impatto sulla pressione sanguigna, i cibi salati, zuccherati e ricchi di grassi saturi possono aumentarla. Sapere quali sono può aiutarvi ad abbassare la pressione. Gli esperti consigliano di mangiare molta frutta, verdura, proteine magre e cereali integrali e di evitare la carne rossa, sale e bevande zuccherate.

Con questo articolo voglio esaminare e mostrare quali sono i cibi da evitare se si soffre di ipertensione.

 

I cibi da evitare se soffri di pressione alta

 

1-Sale

Il sale è l’alimento che contribuisce maggiormente ad alzare la pressione sanguigna a causa dell’alto contenuto di sodio al suo interno, influendo sull’equilibrio idrico nel sangue.

Il sale da cucina contiene circa il 40% di sodio e si raccomanda di non assumere più di 2 mg di sodio che equivale ad un cucchiaino di sale al giorno.

Il sodio può trovarsi nei cibi che meno te l’aspetti come:

  1. Pane
  2. Pizza e prodotti da forno
  3. Affettati e salumi
  4. Prodotti caseari
  5. Crackers e grissini

 

2- Alcool

Bere troppo alcool aumenta la pressione sanguigna di circa 1 mmHg ogni 10 g di alcool consumato indipendentemente dal tipo di bevanda alcolica. Il consumo eccessivo di alcol nel corso degli anni è correlato ad una maggiore incidenza di trombosi ed emorragia cerebrale.

Secondo gli studi bere una quantità minima di alcool pari a 1 o 2 bicchieri al giorno faciliterebbe lo smaltimento di tossine nel cervello e avrebbe effetti protettivi sulla malattia aterosclerotica. Noi di Ansya.it siamo completamente in disaccordo su questo punto, anzi, riteniamo opportuno eliminare completamente qualsiasi forma di alcool sia nei soggetti ipertesi che in quelli sani.

Le bevande alcoliche nascondono numerosi zuccheri e sono ricche di calorie che portano all’obesità e al sovrappeso, cause principali delle malattie cardiovascolari.

 

3- Salumi

I salumi e gli insaccati sono spesso ricchi di sodio, a causa del processo lavorativo che c’è dietro. I produttori prima di spedirli li condiscono e aggiungono numerosi conservanti. Due fette di mortadella contengono quasi 1000 mg di sodio e un wustel ne contiene 500mg.Pressione alta: 8 cibi da evitare

Molto spesso questo tipo di cibo viene aggiunto ad altri alimenti già salati come un panino condito con formaggio.

 

4-Zucchero

Lo zucchero e le bevande zuccherate possono aumentare la pressione sanguigna in maniera indiretta. Lo zucchero è molto calorico e può aumentare l’obesità che è la causa di ipertensione.

Secondo uno studio L’indice di massa corporea (BMI) è in grado di influenzare la pressione del sangue. Sono stati visionati 7907 adulti di cui il 38% erano in sovrappeso, il 15% erano in stato di obesità, il resto in buono stato. I risultati hanno dimostrato che i soggetti che avevano un BMI più elevato avevano riscontrato un aumento della pressione sanguigna indipendentemente da altri fattori di rischio clinici.

L’OMS dice che circa il 10% della calorie totali possono provenire da gli zuccheri, il che corrisponde a circa 200 Kcal provenienti dal cibo o 12 cucchiaini. Secondo noi di Ansya.it il valore è troppo alto, e raccomandiamo di non superare le 150 calorie o 9 cucchiaini.

 

5- Alimenti contenenti grassi saturi e trans

Per una buona salute del cuore bisogna limitare il contenuto di grassi saturi ed evitare del tutto i grassi trans.

I grassi saturi sono presenti in alimenti come burro, margarina, formaggi grassi, olio di cocco, e se consumati in maniera eccessiva possono aumentare i livelli di colesterolo LDL e quindi il rischio di sviluppare un’ipertensione.

I grassi trans invece, sono grassi artificiali che servono a conservare meglio i prodotti. Vengono utilizzati nei prodotti industriali confezionati per stabilire una durata maggiore del prodotto. Questo tipo di grasso è dannoso per il cuore e non solo, aumenta la pressione sanguigna e il rischio di malattie cardiovascolari, tant’è che l’OMS ha dichiarato di eliminarli del tutto entra il 2023.

6- Prodotti surgelati

Il sale è il miglior conservante naturale, impedisce al cibo di marcire e lo fa durare più a lungo.

I prodotti surgelati come le pizze hanno una quantità enorme di sale aggiunto per mantenere la giusta sapidità durate la cottura. Questi prodotti sono anche ricchi di zucchero e di grassi saturi come il formaggio che contiene circa 250 mg di sodio a fetta.

Al contrario una pizza fatta in casa è molto più salutare e anche se a volte può sembrare salata non riuscirà a raggiungere i livelli di quelle confezionate.

 

7- Condimenti

Una persona con la pressione alta dovrebbe evitare la maggior parte dei condimenti, in quanto possono contenere elevati quantità di sodio. In questo caso bisogna leggere bene l’etichetta e come ultimo valore c’è il sale o sodio.

E’ importante non fare affidamento solo sul gusto per vedere se l’alimento in questione è salato, poichè esistono molti alimenti ricchi di sodio che sono addirittura dolciastri tipo il ketchup e tutte le salse confezionate.

8- Carni rosse

La carne rossa o grassa può aumentare la pressione sanguigna, lo dicono diversi studi. Fino a pochi anni fa si pensava fossero i grassi saturi presenti nella carne rossa a causare l’ipertensione, invece, secondo gli ultimi studi la malattia è da attribuire ai livelli di carnitina e al metabolismo.

Secondo uno studio fatto su uomini adulti che hanno mangiato tra le 8 e le 20 porzioni di manzo, vitello e agnello al mese, avevano un aumento medio annuo di 0,70 mmHg della pressione sanguigna sistolica, mentre il maiale ha aumentato la pressione sanguigna di 0,38 mmHg. Più la carne è rossa e più contiene carnitina e più aumenta la pressione del sangue.

 

Cibi da includere nella dieta

Per concludere vi elenco alcuni dei cibi che possono aiutarvi ad abbassare la pressione sanguigna.

  1. Cereali integrali
  2. Carni magre (pollo, tacchino) cotte alla grigla
  3. Fonti proteiche sostitutive alla carne rossa come legumi (lenticchie, fagioli, ceci)
  4. Frutta e verdura
  5. Oli e grassi insaturi come l’olio d’oliva

 

Avatar di Healthday
Articolo scritto e revisionato dalla redazione di Healthday.it

Condividi questo post

Articoli correlati