La gastrite è un’infiammazione del rivestimento dello stomaco, molto dolorosa, che provoca reflusso, gonfiore, nausea e bruciore. Una dieta per la gastrite serve a migliorare i sintomi di questa condizione, attraverso una serie di cibi che non provocano un peggioramento della stessa.

Questa infiammazione è dovuta a danni al rivestimento dello stomaco e può essere sia acuta che cronica. La gastrite acuta, infatti, dura per un tempo limitato e spesso migliora dopo il trattamento. Senza non trattata, questa condizione può peggiorare fino a diventare cronica.

La dieta della gastrite mira ad aiutare le persone a ridurre i loro sintomi e vivere una vita più confortevole e non a farti dimagrire. Questa dieta facilita la digestione e consente al cibo di passare rapidamente attraverso lo stomaco. Ciò impedisce il rilascio di eccessivi succhi gastrici, che provocano bruciore di stomaco, dolore e peggioramento dei sintomi.

La dieta della gastrite è progettata per alleviare le riacutizzazioni dei sintomi e prevenire il peggioramento della condizione.

dieta per la gastrite

foto creata da jcomp – it.freepik.com

Benefici

L’obiettivo principale di una dieta per la gastrite è ridurre la gastrite, quindi l’infiammazione dello stomaco, il quale a lungo andare provoca un’interruzione della produzione di muco protettivo. Questo muco serve a prevenire i danni dei succhi gastrici, che essendo particolarmenti acidi possono irritare lo stomaco stesso. Gestire i sintomi della gastrite attraverso la dieta può aiutare a prevenire la progressione della gastrite in problemi di salute più gravi.

La dieta della gastrite elimina gli alimenti che causano irritazioni e infiammazioni allo stomaco, come i cibi piccanti, caffè, alcol e frutta e verdura acida. A seconda dei sintomi potrebbe essere necessario seguire la dieta per la gastrite solo per alcune settimane o potrebbe essere un piano alimentare a lungo termine.

 

Cosa mangiare con la gastrite

Alcuni alimenti possono aiutare a ridurre i sintomi della gastrite. Generalmente l’alimentazione non causa gastrite cronica, ma mangiare alcuni cibi può peggiorare i sintomi come i cibi fritti e quelli acidi.

Tra i migliori cibi per la gastrite troviamo:

  • fibre: come cereali integrali, frutta e verdura
  • cibi poco grassi: come pesce, carni magre e verdure
  • cibi non acidi: come i legumi
  • bevande non gassate
  • bevande senza caffeina

 

Le migliori fonti alimentari per gestire la gastrite sono:

  • legumi
  • Uova
  • Frutti di mare
  • Verdure come cetrioli, patate, carote
  • Frutta a basso contenuto di zuccheri
  • Formaggio dolce
  • riso
  • avena
  • orzo
  • Menta piperita
  • zenzero
  • curcuma
  • Yogurt bianco
  • probiotici
  • Riso
  • pollo e tacchino
  • Pane integrale
  • pasta integrale

 

Cosa non mangiare con la gastrite

Una dieta per la gastrite mira ad eliminare quegli alimenti che possono irritare lo stomaco. Gli alimenti ad alto contenuto di grassi, ad esempio, possono peggiorare l’infiammazione del rivestimento dello stomaco. Anche il consumo eccessivo di alcol può irritare lo stomaco.

Gli alimenti che possono irritare lo stomaco e peggiorare la gastrite includono:

 

  • Frutta acida (agrumi)
  • verdura acida (cipolla)
  • Alcol
  • Cioccolato
  • Caffè e tè
  • Mais e prodotti a base di mais
  • Bevande energetiche
  • Cibo grasso, fast food, cibo piccante
  • Aglio
  • prodotti da forno
  • Noci e burro di noci
  • Patatine fritte,
  • Carne lavorata come la salsiccia
  • Carne rossa
  • farine raffinate
  • Carni affumicate
  • bevande gassate
  • Spezie
  • Pomodoro
  • salse
  • latticini

Se noti che un determinato alimento o gruppo alimentare peggiora i sintomi, evitare questo alimento può prevenire i sintomi. Ciò è particolarmente vero quando si tratta di allergie alimentari.

Dieta per la gastrite e probiotici

I probiotici sono in grado di aiutare ad eliminare il batterio H. pylori dall’intestino, e possono accelerare la guarigione delle ulcere da gastriche. Secondo questa recensione coloro che hanno utilizzato un integratore probiotico durante il trattamento di H. pylori avevano il doppio delle probabilità di eliminare l’infezione e hanno sperimentato meno effetti collaterali del trattamento rispetto a coloro che non hanno utilizzato un integratore probiotico.

 

Trattamenti per la gastrite

Per la gastrite causata da H. pylori , il medico può prescrivere gli antibiotici. Gli antiacidi invece, possono alleviare le complicazioni allo stomaco ma non trattano  la gastrite stessa.

La principale cura per la gastrite è la dieta per la gastrite. Le persone dovrebbero evitare le cose che scatenano la loro gastrite, inclusi alcol, aspirina o antidolorifici. Altri fattori dello stile di vita che possono aiutare ad alleviare la gastrite includono il mantenimento di un peso adeguato, la gestione dello stress e il movimento.

L’alcol può interferire con i farmaci antiacidi come gli inibitori della pompa protonica (PPI) prescritti per il trattamento della gastrite. I PPI riducono la quantità di acido nello stomaco, mentre l’alcol aumenta la produzione di acido, peggiorando i sintomi della gastrite stessa.

I rimedi casalinghi, invece, includono cambiamenti nello stile di vita:

  • Smettere di fumare
  • evitare il consumo di alcol
  • evitare cibi piccanti
  • gestire lo stress
  • interrompere l’uso di FANS

 

Durata

Una dieta per la gastrite potrebbe durare pochi mesi o addirittura qualche anno e ciò dipende dai sintomi e dalla gravità della gastrite. Solitamente dopo qualche mese dovresti iniziare a vedere già i primi risultati in termini di benessere fisico.

 

Conclusioni

La dieta della gastrite è sicura per la maggior parte delle persone e non è troppo restrittiva.  Se hai una gastrite cronica o una condizione medica in corso per la quale stai assumendo medicinali, parla con il tuo medico della tua dieta e di eventuali integratori alimentari che assumi.

La dieta della gastrite può soddisfare tutte le tue esigenze nutrizionali. Evita i cibi che causano irritazione allo stomaco come i cibi acidi e quelli piccanti e adotta cambiamenti al tuo stile di vita come evitare l’alcol e smettere di fumare.

Avatar di Healthday
Articolo scritto e revisionato dalla redazione di Healthday.it

Condividi questo post

Articoli correlati