La dioscorea il cui nome tecnico è Dioscorea villosa L, è una pianta originaria del Nord America. Conosciuta anche con il nome di igname selvatico, questa pianta contiene una sostanza chimica, la diosgenina, che può essere trasformata in laboratorio in vari steroidi, come estrogeni e deidroepiandrosterone (DHEA).

La radice e il bulbo della pianta sono usati come fonte di diosgenina, che viene preparata come “estratto” di diosgenina concentrata.

L’igname selvatico è spesso promosso come “alternativa naturale” alla terapia con estrogeni, e viene utilizzata per la terapia sostitutiva con estrogeni, secchezza vaginale nelle donne anziane, sindrome premestruale, osteoporosi, e tanto altro. (articolo)

Oggi, è più frequentemente utilizzato in una crema topica, per alleviare i sintomi associati alla menopausa e alla sindrome premestruale .

Questo articolo esamina le indicazioni sulla salute e la sicurezza della radice di dioscorea e ti daremo una risposta se ti stai chiedendo se funziona realmente.

dioscorea

I vantaggi della dioscorea

Squilibrio ormonale

La discordia, o meglio la sua radice contiene diosgenina, uno steroide vegetale che gli scienziati, quindi in laboratorio, possono manipolare per produrre steroidi, come progesterone, estrogeni, cortisolo e DHEA.

Nonostante ci siano sostenitori a favore dei benefici pro-steroidei o simil-steroidei di questa pianta, fornendo un’alternativa naturale alla terapia con estrogeni o alle creme al progesterone, gli studi lo smentiscono, dimostrando che il tuo corpo non può trasformare la diosgenina in questi steroidi. (studio)

Di conseguenza, le prove scientifiche attualmente non supportano l’efficacia della radice di igname selvatico per il trattamento di condizioni associate a squilibri ormonali e l’FDA deve ancora valutare l’igname selvatico per la sua sicurezza o efficacia.

Menopausa

Alcuni professionisti della medicina tradizionale suggeriscono di utilizzare la dioscorea come alternativa alla terapia sostitutiva con estrogeni per il trattamento della menopausa. La teoria è che l’igname selvatico può aumentare o stabilizzare i livelli di estrogeni nel corpo per aiutare ad alleviare i sintomi di una persona.

Tuttavia, ci sono pochissime prove a sostegno di queste affermazioni. Uno dei pochi studi disponibili ha rilevato che le  donne che hanno applicato una crema di igname selvatico per un periodo di 3 mesi non hanno subito cambiamenti nei sintomi della menopausa.

Quindi anche in questo caso la teoria non supporta la tesi.

Salute della pelle

L’utilizzo della radice di dioscorea come ingrediente nelle creme anti età per la salute della pelle, può incoraggiare la crescita di nuove cellule della pelle, con un effetto antiage. Un’eccessiva esposizione al sole può causare macchie piccole, piatte, marroni o abbronzate sulla pelle, che è innocua ma a volte considerata indesiderabile.

Tuttavia, le creme alla radice di igname selvatico non si sono dimostrate efficaci per questa applicazione.

Regolazione della glicemia

La dioscorea contiene anche una sostanza chimica chiamata diosgenina, che potrebbe aiutare con la regolazione dei livelli di zucchero nel sangue.

L’igname selvatico potrebbe essere utile nella regolazione dei livelli di zucchero nel sangue nelle persone con diabete.

 

Artrite

La radice di dioscorea è stata tradizionalmente utilizzata per il trattamento dell’artrite, per via dei suoi effetti antinfiammatori.

In particolare, studi in provetta rivelano che la diosgenina estratta dalla radice di igname selvatico aiuta a proteggere dalla progressione dell’artrosi e dell’artrite reumatoide (studio)

 

Effetti collaterali e controindicazioni

Gli enti preposti non hanno ancora valutato la sua sicurezza ed efficacia e sebbene possa essere considerato sicuro. Gli studi sono ancora in via di sviluppo per capire gli effetti sul lungo periodo.

Le persone che hanno condizioni ormono-sensibili, non dovrebbero usare l’igname selvatico, potrebbe peggiorare la condizione.

I bambini, le donne in gravidanza o in allattamento e le persone con una malattia genetica che aumenta il rischio di coaguli di sangue, sono incoraggiati a stare alla larga dalla radice di dioscorea poichè gli studi sono ancora in via di sviluppo su queste categorie considerate sensibili.

Infine, la radice di igname selvatico può interagire con l’estradiolo, un ormone presente in alcune forme di controllo delle nascite e terapie ormonali sostitutive.

 

Conclusioni

La radice di igname selvatico è ampiamente venduta come crema topiche, ma può anche essere trovata come integratore.

Tradizionalmente utilizzata per il trattamento di alcune condizioni ormonali, come la menopausa e la sindrome premestruale. Tuttavia, gli studi attuali non supportano la tesi relativa a condizioni ormonali, come la menopausa.

Sono necessarie ancora molte ricerche soprattutto sulle persone per stabilire l’efficacia della dioscorea.

Avatar di Healthday
Articolo scritto e revisionato dalla redazione di Healthday.it

Condividi questo post

Articoli correlati