Con il termine “social media”, oppure ‘’social network’’ si riferisce a qualsiasi sito Web o applicazione mobile che consente agli utenti di creare e condividere e comunicare attraverso dei contenuti o messaggi diretti, un vero e proprio mondo virtuale dove le persone trascorrono ore ed ore.  Negli ultimi anni i social sono entrati a far parte della vita quotidiana delle persone sostituendosi a molti atti che la gente normalmente faceva uscendo di casa. Il problema è che essendo una vera e propria seconda vita non è regolamentarizzata a dovere e gli utenti possono fare quello che vogliono, o quasi, portando le persone ad una vera e propria dipendenza da social.

I social media sono nati come un modo per le persone di connettersi con la famiglia e gli amici, anche se erano a migliaia di chilometri di distanza.Ora, i social media vengono utilizzati in una varietà di modi diversi e molto più frequentemente, perciò da allora si sono evoluti fino ad arrivare ad essere la vetrina pubblicitaria principale per le aziende locali e non.

Ad oggi non esiste una diagnosi ufficiale di “dipendenza dai social”. Ma i social media potrebbero avere gravi ripercussioni sulla salute fisica e mentale, soprattutto in futuro.

In questo articolo parleremo di dipendenza da social e cosa puoi fare a riguardo.

dipendenza da social

foto creata da rawpixel.com – it.freepik.com

Cos’è la dipendenza da social?

Il termine “dipendenza dai social” viene sempre più utilizzato per descrivere le persone che trascorrono molto tempo su questi siti Web e app. Controllare e scorrere i social media è diventata un’attività sempre più popolare negli ultimi anni. E’ una dipendenza comportamentale guidata da un bisogno incontrollabile di utilizzare i social media e dedicare così tanto tempo e sforzi da compromettere la vita quotidiana.

I social hanno arricchito le nostre vite connettendo le persone anche a molti chilometri di distanza. Ma in pochi hanno perlomeno considerato il suo lato oscuro. Partendo dalla fake news e i post negativi, cyberbullismo e la FOMO (paura di essere tagliati fuori).

La dipendenza da social può essere in gran parte attribuita ad un aumento della dopamina. Il flusso costante di like e condivisioni da questi siti fa sì che l’area del cervello deputata alla ricompensa e al piacere attivi lo stesso tipo di reazione vista con le droghe ricreative.

 

Cause della dipendenza da social

A causa dell’effetto che ha sul cervello, i social creano dipendenza sia fisica che psicologica. Quando qualcuno sperimenta qualcosa di gratificante o usa una sostanza che crea dipendenza, i neuroni nel cervello si attivano per produrre e aumentare i livelli di dopamina. E’ come se noi ricevessimo una ricompensa positiva attraverso l’uso di queste piattaforme.

Il nostro cervello vede queste menzioni, notifiche o condivisioni come una cosa positiva, perciò riceve una scarica di dopamina e fa sì che l’individuo prova una sorta di piacere. I social media forniscono una quantità infinita di ricompense immediate sotto forma di attenzione da parte degli altri per uno sforzo relativamente minimo.

Alcuni possibili aspetti negativi dei social includono:

  • bassa autostima: che può essere provocata da percezioni errate che la vita degli altri sia “migliore” della tua
  • isolamento e solitudine
  • ansia
  • depressione
  • FOMO: paura di essere esclusi
  • Insonnia: soprattutto se utilizzi i social media prima di andare a dormire
  • sedentarietà: diminuzione dell’attività fisica che può influire sulla salute generale
  • false credenze: a causa delle notizie infondate

L’uso dei social media diventa problematico quando qualcuno vede i siti di social network come un importante meccanismo per alleviare la solitudine o la depressione. L’uso dei social media fornisce a queste persone continue ricompense che non ricevono nella vita di tutti i giorni, portando a molteplici problemi interpersonali.

 

Riconoscere la dipendenza da social

Nonostante una moltitudine di persone utilizzino i social media abitualmente, bisogna dire che coloro che ne sono veramente dipendenti sono poche, anche se in aumento. Per determinare se qualcuno è a rischio di sviluppare una dipendenza dai social media, poniti queste domande:

  • Passo molto tempo a pensare ai social?
  • Cercano spesso di ridurre l’uso dei social senza successo?
  • Sento il bisogno di usare sempre di più i social?
  • Usa così tanto i social media da avere un impatto negativo sulla vita quotidiana?
  • Uso i social per dimenticare i problemi personali?
  • Divento irrequieto se non posso utilizzare i social media?

Nel caso in cui tu abbia risposto positivamente a più domande potresti avere una dipendenza da social, perciò dovresti valutare una disintossicazione digitale, quindi un periodo di tempo durante il quale riduci il tempo trascorso sui social network. A tal proposito potresti disattivare le notifiche e controllare i social meno frequentemente

 

Sintomi

I sintomi possono includere tutto, dall’isolarsi dagli altri, dal perdere interesse per le attività che un tempo trovavano divertenti e dall’essere agitati, arrabbiati o ansiosi quando non sono in grado di controllare i social media. Di seguito è riportato uno sguardo più da vicino ad alcuni dei segni che tu potresti avere una dipendenza da social.

  • Ansia:. Per alcune persone, non essere in grado di collegarsi online può generare agitazione e non essere in grado di controllare le proprie emozioni.
  • Controllare continuamente i social media: Alcune persone possono essere così dipendenti dal mondo virtuale da avere difficoltà a prestare attenzione a ciò che dicono gli altri.
  • Ritiro da familiari e amici: Una persona con una dipendenza da social trascorrerà la maggior parte del proprio tempo nel mondo virtuale
  • Perdi interesse per altre attività . La persona dipendente trascorrerà la maggior parte del proprio tempo sui social media e pochissimo tempo a fare le cose che una volta amava.
  • Trascura la scuola o il lavoro a favore dei social media: Molte persone con dipendenza dai social media spesso trascurano i propri compiti scolastici o di lavoro perché non riescono a staccarsi dai social media
  • Confronto continuo con altri: Ciò che vedi sui social è solo il momento migliore di un’altra persona. Tutti hanno brutte giornate.

 

Conclusioni

I social sono sempre più presenti nella vita delle persone creando delle vere e proprie dipendenze da social. Prendendo delle pause e stabilendo parametri adeguati e chiari puoi prevenire una dipendenza dai social prima che diventi dannosa.

Ah, volevo dirti un’ultima cosa…I social sono tutti finti! Non c’è nulla di vero, nulla!

Avatar di Healthday
Articolo scritto e revisionato dalla redazione di Healthday.it

Condividi questo post

Articoli correlati