Il disturbo ossessivo compulsivo (DOC) è una malattia mentale cronica caratterizzata da pensieri ossessivi che causano comportamenti compulsivi. La persona che sperimenta il DOC ha pensieri angoscianti, intrusivi, ossessivi e atti fisici che si ripetono nella mente del malato contro la sua volontà. Il DOC è un disturbo d’ansia ed è una delle numerose condizioni che coinvolgono pensieri ossessivi e comportamenti compulsivi.

Le persone con questo disturbo spesso controllano più volte per assicurarsi di aver chiuso la porta d’ingresso o di aver messo quella cosa apposto nel solito posto, per loro sono semplici rituali in grado di farli sentire più sicuri. Tuttavia le persone con il DOC sono consapevoli che quei pensieri siano inutili e senza logica, ma pur volendo non riescono a fermarli e a concentrarsi su qualcos’altro.

 

Cos’è il disturbo ossessivo compulsivo

Il disturbo ossessivo compulsivo è una malattia mentale che coinvolge un’ossessione e/o una compulsione, azioni angoscianti e pensieri ripetitivi. Può essere difficile per una persona con disturbo ossessivo compulsivo svolgere compiti di routine.

Chi ha il disturbo ossessivo compulsivo sperimenta varie fasi tra cui:

  1. Formazione di pensiero ossessivo in grado di non controllare.
  2. Non vuole avere questi pensieri e si chiede il perché non se ne vanno.
  3. Inizia a provare disagio, che porta ad una condizione ansiosa
  4. Passa molto tempo concentrandosi su queste ossessioni che si traducono in comportamenti compulsivi

 

Sintomi del disturbo ossessivo compulsivo

I pensieri ossessivi o i comportamenti compulsivi associati al disturbo ossessivo compulsivo durano generalmente più di un’ora al giorno e interferiscono con la vita quotidiana.

 

Ossessioni

Questi sono pensieri o impulsi sconvolgenti che si verificano ripetutamente. Le persone con disturbo ossessivo compulsivo possono cercare di ignorarli o sopprimerli, ma possono temere che in qualche modo i pensieri possano essere veri.

Nelle persone con disturbo ossessivo compulsivo, le preoccupazioni e l’ansia possono prendere il sopravvento, rendendo difficile lo svolgimento delle attività quotidiane.

Gli argomenti comuni di questo disturbo includono:

  • Paura di Contaminazione: da fluidi corporei, germi, sporco e altre sostanze
  • Perdere il controllo: come la paura di agire in base all’impulso di autolesionarsi o ferire gli altri
  • Perfezionismo: che può comportare la paura di perdere le cose
  • Danno: inclusa la paura di essere responsabili di un evento catastrofico
  • Pensieri sessuali indesiderati: inclusi pensieri su attività inappropriate
  • Credenze religiose o superstiziose: come la preoccupazione di offendere Dio o di calpestare le crepe del marciapiede

Compulsioni

Si tratta di atti o comportamenti ripetitivi che alleviano temporaneamente lo stress e l’ansia provocati dal pensiero ossessivo. Spesso, le persone che hanno compulsioni credono che questi rituali impediranno che accada qualcosa di brutto.

Per una persona con disturbo ossessivo compulsivo, la necessità di eseguire comportamenti ripetitivi è intensa e si verifica frequentemente.

Alcuni esempi includono:

  • lavaggio e pulizia, compreso il lavaggio delle mani
  • monitorare il corpo per i sintomi
  • ripetere le attività di routine, come alzarsi da una sedia, sedersi, e poi rialzarsi.
  • compulsioni mentali, come rivedere ripetutamente un evento

 

Cosa causa il Disturbo ossessivo compulsivo

Per molti ricercatori le cause del disturbo compulsivo sono sconosciute, non a noi. Alcuni  ricercatori pensano che alcune aree del cervello potrebbero non rispondere normalmente alla serotonina, una sostanza chimica che alcune cellule nervose utilizzano per comunicare tra loro, detta anche ormone del benessere.DOC disturbo ossessivo compulsivo

Le cause di questo disturbo come di tutti i disturbi d’ansia, derivano sempre da traumi perlopiù infantili, o anche in età avanzata, che mettono a dura prova la mente della persona. Questi traumi possono facilmente tradursi in disturbi mentali, che se non curati causano vere e proprie patologie di salute mentale.

La solitudine potrebbe essere anche un’altra delle cause del DOC. Molto spesso ho notato in coloro che soffrono di questo disturbo, che i pensieri quando vengono repressi si trasformano in ossessioni. Mi hanno riferito successivamente che i pensieri ossessivi scomparivano automaticamente una volta condivisi con altre persone. Questa rimane una nostra opinione senza alcun fondamento scientifico.

 

Tipi di DOC

Esistono diversi tipi di disturbo ossessivo compulsivo. Tra questi troviamo:

  • Pensieri invadenti indesiderati
  • Ossessioni legate alla simmetria o al perfezionismo di oggetti tutti nella stessa posizione maniacalmente.
  • Pensieri sessuali invadenti e indesiderati
  • Paura di fare del male a se stessi o a qualcun altro
  • Paura di agire impulsivamente (come pronunciare una parolaccia durante un momento di silenzio). Questi comportano compulsioni come controllare, contare, pregare e ripetere e possono anche comportare l’evitamento (diverso dalle compulsioni) come evitare oggetti appuntiti.

 

Diagnosi del DOC

Un medico o un professionista della salute mentale farà una diagnosi di DOC. Si raccomanda un esame fisico generale con esami del sangue per assicurarsi che i sintomi non siano causati da droghe illecite, farmaci, un’altra malattia mentale o una condizione medica generale. L’improvvisa comparsa di sintomi nei bambini o negli anziani merita un’approfondita valutazione medica per garantire che un’altra malattia non sia la causa di questi sintomi.

Per essere diagnosticato con DOC, una persona deve avere:

  • Ossessioni, compulsioni o entrambi
  • Ossessioni o compulsioni che sono sconvolgenti e causano difficoltà con il lavoro, le relazioni, altre parti della vita e in genere durano almeno un’ora ogni giorno

 

Trattamento del disturbo ossessivo compulsivo

Un tipico piano di trattamento per il disturbo ossessivo compulsivo di solito include sia la psicoterapia che i farmaci. La combinazione di entrambi i trattamenti è solitamente la più efficace.

Farmaco

Gli antidepressivi sono prescritti per aiutare a ridurre i sintomi del disturbo ossessivo compulsivo. Un inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina, è un antidepressivo utilizzato per ridurre i comportamenti ossessivi e le compulsioni.

Terapia

La terapia della parola con un professionista della salute mentale può aiutarti a fornirti strumenti che consentono cambiamenti nei modelli di pensiero e comportamento. La terapia cognitivo comportamentale e la terapia dell’esposizione e prevenzione della risposta sono tipi di terapia che sono efficaci per molte persone.  Quest’ultima ha lo scopo di consentire a una persona con DOC di affrontare l’ansia associata ai pensieri ossessivi in ​​altri modi, piuttosto che impegnarsi nel comportamento compulsivo.

 

Consigli su come affrontare il disturbo ossessivo compulsivo

Quando si presentano i pensieri ossessivi, non cercare di accantonarli o cercare a tutti i costi di pensare a qualcos’altro, non faresti altro che aumentare la tua ansia e alimentare il pensiero ossessivo che prenderà sempre più forza. Piuttosto cerca di pensarci e soffermarti su quel pensiero invadente.

La negazione alimenta la convinzione. L’assecondare invece, la domina.

 

Avatar di Healthday
Articolo scritto e revisionato dalla redazione di Healthday.it

Condividi questo post

Articoli correlati