L’efedrina è una sostanza chimica presente in natura in molti alimenti ed erbe, come il tè verde e il ma huang. Viene anche comunemente utilizzata negli alimenti per ridurre il contenuto di grassi, zuccheri o carboidrati. In forme meno potenti, viene anche utilizzata come stimolante nei prodotti da banco per la perdita di peso, come le pillole dimagranti e gli integratori come i nootropi a base di efedra o il khat.

Chiamata talvolta Ma huang, l’efedrina è stata utilizzata per centinaia di anni nella medicina tradizionale cinese. Oggi viene utilizzata principalmente come farmaco chiamato cloridrato di efedrina per ridurre l’appetito e aumentare il metabolismo aumentando il rilascio di alcuni ormoni nel corpo.

Questo articolo spiega cosa bisogna sapere sull’uso dell’efedrina prima di assumerla, compresi i potenziali effetti collaterali, le interazioni con altri farmaci e maggiori dettagli su come può essere ottenuta illegalmente.

efedrina

Cos’è l’efedrina e come funziona?

L’efedrina è un composto chimico presente in molte piante, come l’efedra (Ephedra), chiamata anche Ma huang nella lingua cinese. (articolo)

Il metabolita (una sostanza chimica creata quando l’organismo scompone qualcos’altro) dell’efedrina è la pseudoefedrina, che viene utilizzata come farmaco.

Quando viene assunta, l’efedrina attiva alcuni recettori nel cervello che riducono l’appetito e aumentano il metabolismo incrementando la produzione di alcuni ormoni. L’efedrina esercita molteplici effetti all’interno del tuo corpo, come l’aumento del tasso metabolico e la combustione dei grassi (studio).

Questi effetti sono simili a quelli dei farmaci utilizzati per aiutare le persone a perdere peso, come le pillole dietetiche e le fenetilamine come le anfetamine.

 

Efedrina per la perdita di peso

L’efedrina viene talvolta utilizzata insieme ad altri nootropi per perdere peso o aumentare l’appetito. A volte viene utilizzata dopo la fase di dieta delle pillole dimagranti e delle fenetilamine, quando le persone hanno perso peso ma desiderano ancora cibi ricchi di carboidrati.

Le pillole dimagranti contengono spesso una combinazione di diverse sostanze chimiche che riducono l’appetito, ma aumentano anche la sensazione di sazietà.

Secondo questo studio il numero di calorie bruciate nelle 24 ore era del 3,6% maggiore quando adulti sani assumevano efedrina rispetto a quando assumevano un placebo.

 

Effetti collaterali dell’efedrina

L’efedrina può causare gravi effetti collaterali, soprattutto se assunta insieme ad altri stimolanti.

Molti di questi effetti collaterali sono simili a quelli delle anfetamine, tra cui:

Gli studi sugli effetti collaterali di questa sostanza sono abbastanza contraddittori. Alcuni non hanno riportato effetti collaterali significativi, mentre altri indicano una varietà di effetti collaterali che hanno persino indotto i partecipanti a ritirarsi dagli studi.

Secondo questo studio l’uso di efedra o efedrina e caffeina è associato ad un aumentato rischio di sintomi psichiatrici, autonomici o gastrointestinali e palpitazioni cardiache.

Invece, un’analisi di 52 diversi studi clinici NON ha riscontrato eventi avversi gravi come morte o infarto negli studi sull’efedrina, con o senza caffeina.

 

Dosaggio e sicurezza dell’efedrina

L’efedrina è disponibile sotto forma di compresse, ma viene venduta anche come alcaloide, ovvero come polvere o cristallo da assumere come integratore erboristico.

La dose raccomandata di efedrina è solitamente compresa tra 6 e 25 mg. Se si assume l’efedrina per la perdita di peso, spesso si consiglia di assumere la dose inferiore di 6 mg al giorno.

L’efedrina è generalmente sicura se assunta nelle dosi raccomandate per brevi periodi di tempo.

Può causare gravi effetti collaterali se assunta per lunghi periodi di tempo o insieme ad altri farmaci.

Le persone che assumono efedrina devono essere consapevoli degli effetti collaterali che può causare e prepararsi a trattarli con farmaci da prescrizione.

 

Stato legale dell’efedrina

L’efedrina è considerata dalla United States Drug Enforcement Agency, una sostanza sotto controllo. Ciò significa che ha un alto potenziale di abuso e un alto potenziale di dipendenza. Questo status può essere rimosso da un farmaco se vengono soddisfatte alcune condizioni, come ad esempio l’approvazione medica per l’uso per una specifica condizione medica.

A causa di problemi di sicurezza, la Food and Drug Administration (FDA) ha vietato i prodotti contenenti efedrina nel 2004.

 

Precauzioni di sicurezza nell’uso dell’efedrina

Mentre l’erba di efedra e il tè ma huang possono essere acquistati normalmente, gli integratori alimentari contenenti alcaloidi dell’efedrina non lo sono.

Le persone devono prestare attenzione quando usano l’efedrina. Non dovrebbero mai assumerla senza aver consultato un medico e non dovrebbero assumerla se hanno malattie cardiache, pressione alta, diabete o altre condizioni mediche.

Devono inoltre usare con cautela l’efedrina se stanno assumendo altri farmaci che potrebbero interagire con essa. Le persone che assumono farmaci per il diabete, antidepressivi o farmaci per l’ansia o le crisi epilettiche non dovrebbero usare l’efedrina perché potrebbe causare pressione alta, glicemia alta o ritmi cardiaci anomali.

 

Chi dovrebbe evitare di usare l’efedrina?

Le persone che dovrebbero evitare di usare l’efedrina sono quelle che hanno una storia familiare di malattie cardiache, pressione alta, glicemia alta o altre condizioni mediche; le persone che stanno assumendo altri farmaci e le persone che sono incinte o che stanno cercando di rimanere incinte.

 

Riassunto

L’efedrina è un composto chimico utilizzato come farmaco per ridurre l’appetito e aumentare il metabolismo aumentando il rilascio di alcuni ormoni nel corpo. A volte viene utilizzata anche in combinazione con altri nootropi per perdere peso o aumentare l’appetito.

L’efedrina è generalmente sicura se assunta nelle dosi raccomandate per brevi periodi di tempo, ma ha gravi effetti collaterali se usata per lunghi periodi di tempo o insieme ad altri farmaci. Le persone che dovrebbero evitare di usare l’efedrina sono quelle che hanno una storia familiare di malattie cardiache, pressione alta, glicemia alta o altre condizioni mediche; le persone che assumono altri farmaci; le persone incinte o che stanno cercando di rimanere incinte.

Le misure di sicurezza da adottare quando si usa l’efedrina includono evitare le persone che dovrebbero evitare di usare l’efedrina, assumere l’efedrina solo sotto la supervisione di un medico e monitorare i livelli di zucchero nel sangue se si assume l’efedrina con gli antidepressivi.

Avatar di Healthday
Articolo scritto e revisionato dalla redazione di Healthday.it

Condividi questo post

Articoli correlati