L’erotomania nota anche come sindrome di De Clérambault è una rara patologia della salute mentale che si verifica quando qualcuno è fissato con l’idea che un’altra persona sia innamorata di lui. Questa condizione si potrebbe verificare sia con gente comune ma ancor di più con persone famose e conosciute e/o con una posizione sociale più elevata. L’erotomania si sviluppa nella mente del malato e persiste nonostante ci siano prove infondate, anzi, si divampa sempre di più quest’idea malsana fino al punto di diventare una patologia mentale. Dal momento che molto spesso non c’è stato alcun contatto tra l’erotomane e l’altra persona, è considerato tutto frutto della sua fantasia. È un’infatuazione, perché non c’è un vero radicamento nell’amore, ma per la persona che soffre di questa illusione, i suoi sentimenti sono molto reali. Una persona con questa condizione può credere che l’altra persona stia tentando di inviare loro messaggi segreti, attraverso la telepatia o mezzi surreali.

 

Cause  dell’erotomania

Le cause dell’erotomania non sono ancora del tutto chiare, c’è chi dice che possa dipendere dalla depressione maggiore, dal disturbo bipolare, o dalla schizofrenia. Ma ciò che ho notato è sempre stata un’infanzia difficile da affrontare, causata da numerose problematiche familiari. Una famiglia poco attenta alle condizione dei loro figli, molto spesso ignorante che vive in condizioni igieniche pessime. Una persona con questa condizione potrebbe parlare costantemente dell’altra persona. Possono anche essere ossessionati dal tentativo di incontrare o comunicare con questa persona in modo che possano stare insieme. Ciò posso dire è che questo tipo di persone non hanno molti amici con cui condividere le loro idee e le loro opinioni. Questi pensieri repressi sfoceranno spesso in un disturbo ossessivo costituito da pensieri ossessivi duraturi.

In questi casi questi pensieri possono focalizzarsi su un persona specifica, molto spesso una persona famosa, ma perché proprio una persona famosa? Queste persone molto spesso sole escono poco di casa e hanno pochi contatti. In casa l’unico modo di stare a contatto con il mondo oggi sono i social network e internet in generale.

I social media, infatti, eliminano quelle barriere tra le persone sconosciute e la ripetuta osservanza di una persona famosa, tende a penetrare nel pensiero ossessivo del malato. Inoltre i social, possono essere facilmente utilizzati per osservare, contattare, perseguire e molestare persone che in precedenza sarebbero state completamente inaccessibili. Le piattaforme di social media possono ridurre la privacy, il che può rendere molto più facile il comportamento di stalking.

 

Sintomi dell’erotomaniastalking

I sintomi comuni includono:

  • Consultare ossessivamente i social dell’altra persona in questione
  • telefonare insistentemente all’altra persona
  • essere convinto che l’altra persona stia cercando di comunicare segretamente attraverso sguardi, gesti o messaggi in codice
  • inviare costantemente lettere, o regali all’altra persona
  • molestare l’altra persona in pubblico, a volte fino al punto di essere negato o arrestato dalle forze dell’ordine
  • sentirsi gelosi a causa della convinzione che l’altra persona possa essere in contatto con altri “amanti” o possa non essere a lui fedele
  • Soffermarsi nel parlare solo dell’altra persona
  • Comportamenti di stalking

 

Studi sull’erotomania

Questa sindrome può persistere per un periodo da poche settimane ad alcuni mesi nella forma ricorrente. Nell’esempio del caso qui presentato, può persistere per diversi anni. Il paziente qui presentato ha sperimentato questa sindrome per otto anni; ci sono segnalazioni in letteratura di persone che mantengono la sindrome per più di 25 anni.

In quest’altro caso del 2016 una donna di 51 anni è stata ricoverata nel reparto psichiatrico dell’ospedale Beatriz Ângelo con la convinzione delirante di essere amata dall’ex capo. Si manifestarono errate percezioni positive, credendo inoltre, che il marito stesse ostacolando il suo amore per il capo.La mancanza di conoscenza della situazione e la necessità di cure hanno creato alcune difficoltà.

Nel maggio 1995, Robert Hoskins era un senzatetto con l’illusione che Madonna, fosse destinata a essere sua moglie. Ha scalato un alto muro che proteggeva la sua residenza di Hollywood Hills, ma la sua guardia del corpo lo ha spaventato. (articolo)

Nei confronti di Madonna ho conosciuto altri casi molto simili. Con questo voglio farvi capire l’incidenza della fama, e Madonna è stata una delle star più conosciute dell’epoca, in relazione alla malattia psicotica.

 

Trattamento

Anche se è abbastanza inutile descrivere i trattamenti nelle malattie che colpiscono la mente, in quanto i malati mentali non possono riconoscere la patologia mentale. Le scriviamo nel caso in cui qualche conoscente possa aiutarli.

Come molti disturbi deliranti, il trattamento è molto difficile a causa della convinzione che ciò che loro stanno dicendo è vero. L’intervento terapeutico deve essere sempre un affare cooperativo. Non può essere imposto a qualcuno, tranne dal TSO. Tuttavia, se c’è la volontà di impegnarsi con la terapia, il paziente verra trattato con una combinazione di terapia e farmaci antipsicotici. Il tuo medico può guidarti attraverso la consulenza o la psicoterapia prima di una diagnosi.

 

Complicazioni se l’erotomania non viene trattata

L’erotomania non trattata può indurre le persone a comportamenti aggressivi nei confronti della persona perseguitata e dei suoi conoscenti. Può avere comportamenti aggressivi anche nei confronti dei conoscenti dell’erotomane, dettati dalla frustrazione.

L’erotomania è spesso associata a:

  • disturbo d’ansia
  • dipendenza da droghe o alcol
  • disturbi alimentari , come bulimia o anoressia
  • disturbo da deficit di attenzione
  • disturbo bipolare

 

Conclusioni

L’erotomania può durare per pochi giorni o continuare per diversi anni alimentandosi sempre di più. Le persone che sanno di stare a che fare con un erotomane devono assolutamente stroncare la relazione prima che sia troppo tardi, prima che il pensiero ossessivo si instauri nella sua mente. Per quanto riguarda chi soffre di questo disturbo, partite dal presupposto che le relazioni vanno alimentate con tempo, con la conoscenza, e non pensiate che le persone sconosciute o famose possano sapete chi siete o vogliano intraprendere una relazione seppur amicale con voi.

Avatar di Healthday
Articolo scritto e revisionato dalla redazione di Healthday.it

Condividi questo post

Articoli correlati