Il sonno è uno dei pilastri fondamentali per una buona salute. Dormire a sufficienza è essenziale per aiutare una persona a mantenere salute e benessere psicofisico ottimali.

Il riposo insufficiente è legato a una serie di problemi di salute, dalla depressione alle malattie cardiovascolari, perciò quando si tratta della salute, il sonno è vitale quanto il movimento regolare e una dieta equilibrata.

La ricerca scientifica suggerisce che il sonno è essenziale a qualsiasi età, in quanto alimenta la mente e ripristina il corpo.

Gli esperti raccomandano che gli adulti sani abbiano bisogno di 7-9 ore di sonno a notte. Neonati, bambini piccoli e adolescenti hanno bisogno di dormire ancora di più per consentire la loro crescita e sviluppo. Le persone con più di 65 anni potrebbero dormire meno ore.

L’insonnia può causare una miriade di problematiche psicofisiche come:

  • ridotta capacità di pensiero
  • reazioni ridotte
  • Messa a fuoco con gli occhi
  • capacità fisiche ridotte
  • mente annebbiata

Tutto ciò causa problemi nella vita quotidiana, in quanto non riuscirai a svolgere determinate attività lavorative o di studio. Di seguito sono riportati alcuni dei numerosi benefici associati al giusto riposo notturno

Il sonno migliora le prestazioni atletiche

Questo articolo suggerisce che una maggiore qualità del riposo può migliorare notevolmente le prestazioni in molti sport diversi. L’aumento di sonno fino a 10 ore a notte per gli atleti è stato associato a una maggiore velocità e precisione in sport come il tennis, il basket e il nuoto. Alcuni atleti che aumentano la quantità di sonno hanno anche riportato un miglioramento dell’umore e una riduzione della fatica, una migliore intensità delle prestazioni con più energia, un migliore coordinamento e funzionamento mentale.

Di conseguenza, è importante per gli atleti quanto il consumo di calorie e sostanze nutritive sufficienti. Naturalmente anche dormire troppo ha le sue conseguenze, perciò dovresti trovare il giusto compromesso per quelle che sono le tue esigenze personali.

 

Il sonno aumenta la produttività

La ricerca ha collegato il dormire a sufficienza ad una migliore concentrazione, produttività e cognizione. Ciò che i ricercatori hanno concluso è che il sonno ha collegamenti a diverse funzioni cerebrali, tra cui la produttività.

Secondo uno studio del 2014 il sonno dei bambini potrebbe avere un’influenza importante sulle loro risorse cognitive quotidiane. Hanno dimostrato che i modelli di sonno dei bambini possono avere un impatto diretto sul loro comportamento e sul rendimento scolastico.

 

Sonno e sistema immunitario

Durante il sonno, il tuo sistema immunitario rilascia proteine ​​chiamate citochine, alcune delle quali aiutano a favorire il sonno. Le citochine aumentano quando si ha un’infezione o un’infiammazione o quando si è in un periodo di stress. La privazione del sonno può ridurre la produzione di queste citochine protettive. Inoltre, gli anticorpi e le cellule che combattono le infezioni si riducono durante i periodi in cui non si dorme a sufficienza.

Per questo motivo la mancanza di sonno può influenzare il tuo sistema immunitario. Gli studi dimostrano che le persone che non dormono abbastanza hanno maggiori probabilità di ammalarsi dopo essere state esposte a un virus, come il raffreddore. Inoltre, il mancato riposo notturno può anche ritardare il tuo recupero durante l’infezione.

Il sonno, quindi, aiuta il corpo a rigenerarsi e riprendersi dopo una giornata estenuante, così anche il tuo sistema immunitario.

 

 

Sonno e aumento di peso

La mancanza di sonno durante la notte è associata all’obesità in quanto il nostro organismo per compensare il mancato riposo e per sostenere una veglia prolungata si adatta e ha bisogno di più energia, che gli verrà donata attraverso l’assunzione di più cibo del necessario. L’aumento dell’assunzione di cibo sembra essere un adattamento fisiologico per fornire al corpo l’energia necessaria per sostenere una veglia prolungata. È anche possibile che l’insonnia alteri i meccanismi cerebrali coinvolti nell’assunzione di cibo non omeostatico come umore, benessere, moderazione nel mangiare. (articolo)

Come discusso in precedenza, la perdita di sonno sembra anche aumentare costantemente l’assunzione di cibo durante la notte.

 

Depressione

Insonnia, è associata ad una significativa sintomatologia depressiva. (articolo)

Gli studi hanno rivelato che la scarsa qualità del sonno era significativamente associata ad un aumento del rischio di suicidio. Inoltre, 2 elementi sono stati individualmente associati a un elevato rischio di suicidio, ovvero la difficoltà ad addormentarsi e un riposo non ristoratore. Controllando i sintomi depressivi, la qualità del sonno auto-riferita era associata ad un aumento del rischio di morte per suicidio.

 

Sonno e malattie cardiache

Gli adulti che dormono meno di 7 ore a notte hanno maggiori probabilità di dire di aver avuto problemi di salute, tra cui infarto, asma e depressione. Alcuni di questi problemi di salute aumentano il rischio di malattie cardiache, infarto e ictus. La privazione di sonno aumenta la pressione sanguigna

Quando dormi, la pressione sanguigna si abbassa. Avere problemi di insonnia significa che la pressione sanguigna rimane più alta per un periodo di tempo più lungo. L’ipertensione è uno dei principali rischi di malattie cardiache e ictus.

 

Di quante ore di sonno abbiamo bisogno?

Neonato 0-3 mesi 14-17 ore
Neonato adulto 4-11 mesi 12-15 ore
Bambino 1-2 anni 11-14 ore
Scuola materna 3-5 anni 10-13 ore
Età scolastica 6-13 anni 9-11 ore
Adolescente 14-17 anni 8-10 ore
Giovani adulti 18-25 anni 7-9 ore
Adulto 26-64 anni 7-9 ore
Anziano 65 o più anni 7-8 ore

 

Alcuni fattori influenzano la quantità di sonno di cui avrai bisogno. La genetica può determinare per quanto tempo dormi. I tuoi geni possono anche svolgere un ruolo nel modo in cui rispondi al non dormire. Inoltre, la qualità del sonno è un fattore che determina la quantità di sonno effettiva, di cui alla fine hai bisogno. Le persone che hanno un sonno di buona qualità senza svegliarsi potrebbero aver bisogno di un po’ meno di sonno rispetto alle persone che si svegliano spesso durante la notte.

 

Consigli per dormire bene

Ecco alcune idee per migliorare la qualità e la durata del sonno:

Stabilisci una routine del sonno

Avere un’ora di andare a letto regolare e attenersi ad essa può allenare il tuo corpo a dormire meglio. Attenersi a un programma anche nei fine settimana, nei giorni festivi e nelle vacanze.

Elimina la caffeina

Anche se bevi caffe solo durante il giorno, lo stimolante potrebbe impedirti di chiudere gli occhi di notte. Non consumare cibi o bevande che contengono caffeina prima di metà pomeriggio.

Non dormire con il cane

So che può essere dura cambiare questa abitudine ma la ricerca mostra che i proprietari di animali domestici che lasciano dormire i loro animali con loro hanno più interruzioni durante la notte e di scarsa qualità.

 

Altri consigli sono

  • Evitare di dormire quando si è dormito a sufficienza.
  • Trascorrere più tempo all’aperto ed essere più attivi durante il giorno.
  • Ridurre lo stress attraverso l’esercizio fisico giornaliero

 

Conclusione

Il sonno è una componente vitale, molto spesso trascurata, della salute e del benessere di ogni persona. E’ importante perché consente al corpo di ripararsi ed essere in forma e pronto per un altro giorno. Riposarsi adeguatamente può anche aiutare a prevenire l’aumento di peso in eccesso, malattie cardiache, depressione. Inoltre riduce il tempo di convalescenza durante le malattie e aumenta la tua produttività giornaliera.

 

Avatar di Healthday
Articolo scritto e revisionato dalla redazione di Healthday.it

Condividi questo post

Articoli correlati