L’insufficienza renale è una condizione in cui i reni non sono più in grado di funzionare normalmente. Può riferirsi a un danno renale dovuto a una malattia acuta o cronica, a una lesione o ad altre cause.

Il danno renale può essere lieve o grave e può comportare un aumento del rischio di morte e di complicazioni dovute ad altre condizioni, come malattie cardiovascolari, diabete e ipertensione.

I tipi più comuni di insufficienza renale sono l’insufficienza renale acuta e l’insufficienza renale cronica. L’insufficienza renale acuta si riferisce al danno renale causato da una malattia acuta, da una lesione o da un’altra causa che non è cronica o permanente. L’insufficienza renale cronica, si verifica quando i reni smettono di funzionare completamente.

Continua a leggere mentre analizziamo tutto ciò che devi sapere sull’insufficienza renale.

insufficienza renale

Sintomi di insufficienza renale

L’insufficienza renale allo stadio iniziale molte volte non causa sintomi evidenti. Secondo il CDC il 90 percento delle persone con malattia renale cronica non sa di averlo.

Tra i principali sintomi troviamo:

  • Cambiamenti nella produzione di urina: la mancanza di produzione di urina è chiamata “anuria” e può indicare un problema di fondo.
  • Aumento della quantità di proteine nelle urine
  • Sangue nelle urine
  •  Febbre
  • aumento del dolore all’addome
  • perdita di peso
  • nausea
  • affaticamento
  • vomito
  • Ittero

 

Diagnosi dell’insufficienza renale

Il medico può eseguire una serie di esami per individuare la malattia renale o per verificare la presenza di altre condizioni che potrebbero essere la causa dei sintomi.

Il medico potrebbe chiedervi la vostra anamnesi e sottoporvi a un esame fisico. Durante questo esame, il medico controllerà la pressione sanguigna e ascolterà i suoni del cuore e della respirazione.

Il medico può anche eseguire un esame delle urine per verificare la produzione giornaliera di urina, i livelli di proteine e i livelli di creatinina nel sangue.

 

Trattamento dell’insufficienza renale

Esistono diversi trattamenti per trattare l’insufficienza renale e possono aiutare le persone a vivere più a lungo e a ridurre il rischio di gravi complicazioni.

Il trattamento può includere farmaci per ridurre la pressione sanguigna, diuretici per ridurre la ritenzione di liquidi, dialisi renale o trapianto di rene.

Dialisi

La dialisi filtra e purifica il sangue utilizzando una macchina che svolge la funzione renale. A seconda del tipo di dialisi, potrebbe essere collegato a una macchina di grandi dimensioni o a una borsa per catetere portatile.

La dialisi non cura l’insufficienza renale, ma può prolungare la tua vita se segui regolarmente trattamenti programmati.

Trapianto renale

Un’altra opzione di trattamento è un trapianto di rene. Di solito c’è una lunga attesa per ricevere un rene da donatore compatibile con il tuo corpo.

La chirurgia del trapianto potrebbe non essere l’opzione di trattamento giusta per tutti ed è anche possibile che l’intervento chirurgico non abbia successo.

È necessario assumere farmaci immunosoppressori dopo l’intervento chirurgico per evitare che il corpo rigetti il ​​nuovo rene. Questi farmaci hanno i loro effetti collaterali, alcuni dei quali possono essere gravi.

 

Complicazioni

Le potenziali complicanze dell’insufficienza renale acuta includono:

  • Accumulo di liquidi. L’insufficienza renale acuta può portare a un accumulo di liquido nei polmoni, che può causare mancanza di respiro.
  • Dolore al petto. Se il rivestimento che copre il tuo cuore (pericardio) si infiamma, potresti provare dolore al petto.
  • Debolezza muscolare: a causa dei fluidi e gli elettroliti del tuo corpo sbilanciati.
  • Danno renale permanente:  l’insufficienza renale cronica provoca la perdita permanente della funzione renale.

 

Cause dell’insufficienza renale

L’insufficienza renale può essere il risultato di diverse condizioni o cause.

Aterosclerosi

Quando la parete di un vaso sanguigno diventa spessa e rigida, si parla di “aterosclerosi”. L’aterosclerosi è un importante fattore di rischio per le malattie renali e può aumentare il rischio di insufficienza renale se la condizione progredisce.

Diabete

Quando i livelli di glucosio nel sangue sono troppo elevati in una persona affetta da diabete, vengono prodotte sostanze tossiche chiamate “radicali liberi”.

I radicali liberi sono molecole instabili che possono danneggiare le cellule, compresi i reni.

Obesità

L’eccesso di peso corporeo, compreso il grasso eccessivo nella zona addominale, aumenta il rischio di sviluppare il diabete e altre condizioni che possono causare malattie renali.

Alcune infezioni

Come l’HIV/AIDS, l’epatite C e la sifilide

Alcuni farmaci

Come i chemioterapici, gli steroidi e i diuretici, utilizzati per ridurre la pressione sanguigna o per trattare il colesterolo alto.

 

Prevenzione

La gestione di disturbi cronici come le malattie renali e il diabete è fondamentale per ridurre il rischio di insufficienza renale acuta. Anche se si soffre di una malattia renale, è possibile ridurre il rischio di insufficienza renale acuta prendendosi cura dei reni. Seguire queste istruzioni se si utilizzano antidolorifici da banco come aspirina, acetaminofene (Tylenol, altri), ibuprofene (Advil, Motrin IB, altri) e naprossene sodico (Aleve, altri). Non si deve assumere una quantità di antidolorifici superiore a quella raccomandata, perché ciò può causare danni ai reni.

Prendete sul serio la vostra condizione renale e collaborate con il vostro medico per gestirla. Mantenete gli obiettivi terapeutici e seguite le raccomandazioni del medico per la gestione della vostra condizione se avete una malattia renale o un’altra condizione che aumenta il rischio di insufficienza renale acuta, come il diabete o l’ipertensione.

Uno stile di vita sano deve essere una priorità.

 

Conclusione

L’insufficienza renale è una condizione in cui i reni non sono più in grado di funzionare normalmente. Può riferirsi a un danno renale dovuto a una malattia acuta o cronica, a una lesione o ad altre cause.

Il danno renale può essere lieve o grave e può comportare un aumento del rischio di morte e di complicazioni dovute ad altre condizioni, come malattie cardiovascolari, diabete e ipertensione.

I tipi più comuni di insufficienza renale sono l’insufficienza renale acuta e l’insufficienza renale cronica. L’insufficienza renale acuta si riferisce al danno renale causato da una malattia acuta, da una lesione o da un’altra causa che non è permanente. L’insufficienza renale permanente si verifica quando i reni smettono di funzionare completamente.

Avatar di Healthday
Articolo scritto e revisionato dalla redazione di Healthday.it

Condividi questo post

Articoli correlati