La sudorazione, normalmente aiuta a mantenere il corpo fresco facendo evaporare l’umidità dalla pelle. L’iperidrosi è una condizione che causa una sudorazione eccessiva.

La causa esatta dell’iperidrosi è sconosciuta, ma si pensa che sia legata a stress emotivo, nervosismo e ansia. In questa condizione, le ghiandole sudoripare non rispondono allo stress o all’ansia, provocando una sensazione di caldo e disagio.

L’iperidrosi può anche essere scatenata da alcuni fattori ambientali, come l’elevata umidità o i climi caldi. Qualunque sia la causa, può avere un impatto significativo sulla vostra vita.

Questa condizione può causare un senso di autoconsapevolezza che può influire negativamente sulla vita sociale e sulla qualità della vita. Per affrontarla, è importante capire cosa la scatena, in modo da evitare le situazioni che innescano gli episodi di sudorazione.

Sono molte le persone che soffrono di questa condizione. Ma potrebbero essere ancora di più, in quanto in tanti non cercano una soluzione per questo problema.

Se siete alla ricerca di alcuni consigli che vi aiutino a gestire l’iperidrosi, continuate a leggere.

iperidrosi

Quali sono le cause dell’iperidrosi?

La sudorazione è il modo in cui il corpo cerca di raffreddarsi, quando sente caldo. Quando si è stressati, ansiosi o si ha una temperatura corporea elevata, le ghiandole sudoripare rispondono rilasciando sudore in eccesso. Per questo motivo si può sudare di più in condizioni di stress.

Nelle persone affette da iperidrosi, le ghiandole sudoripare non lavorano al massimo delle loro capacità e la persona si sente a disagio e stressata.

I medici non sanno con certezza perché alcune persone siano più inclini all’iperidrosi di altre, ma sanno che lo stress, l’ansia e alcuni farmaci possono scatenare una sudorazione eccessiva.

Se si soffre di sudorazione eccessiva, è importante conoscere i fattori scatenanti in modo da poterli evitare. Alcuni farmaci, alcuni alimenti, alcune situazioni e alcune emozioni possono scatenare la sudorazione.

 

Tipologie di iperidrosi

Iperidrosi focale primaria

I sintomi si verificano principalmente su piedi, mani, viso, testa e ascelle. Di solito inizia nell’infanzia. Dal 30 al 50 percento delle persone con questo tipo di iperidrosi hanno una storia familiare di sudorazione eccessiva.

Iperidrosi secondaria o generalizzata

L’iperidrosi secondaria generalizzata è la sudorazione eccessiva causata da una condizione medica sottostante, come le cardiopatie, la menopausa, ipertiroidismo e malattie polmonari. E’ più comune in età adulta. Con questo tipo, potresti sudare su tutto il corpo o solo in una zona.

 

Iperidrosi: sintomi

Quando le persone soffrono di iperidrosi, sono spesso molto consapevoli della loro eccessiva sudorazione.

I sintomi principali includono:

  • sudorazione eccessiva che si è verificata per almeno sei mesi senza una ragione apparente
  • episodi di sudorazione eccessiva almeno una volta alla settimana
  • sudore che si verifica su entrambi i lati del corpo
  • sudorazione che interferisce con le tue attività quotidiane
  • sintomi iniziali prima dei 25 anni
  • una storia familiare di iperidrosi

Questi fattori potrebbero indicare che hai un’iperidrosi focale primaria. Avrai bisogno di vedere un medico per una diagnosi più accurata.

 

Trattamento dell’iperidrosi

Se soffrite di iperidrosi, forse avrete sentito parlare delle iniezioni di Botox. In questa procedura, una piccolissima quantità di Botox viene iniettata nell’area interessata per ridurre la sudorazione eccessiva.

Botox è il nome di una serie di sostanze chimiche chiamate tossine botuliniche, prodotte dal batterio Clostridium botulinum. Tuttavia, si tratta di una procedura molto invasiva che di solito viene eseguita solo da un dermatologo.

Il medico inoltre, potrebbe prescrivere un antitraspirante contenente cloruro di alluminio. Questo antitraspirante è più forte di quelli disponibili da banco ed è spesso usato per trattare casi lievi di iperidrosi.

 

Dieta per l’iperidrosi

Vi starete chiedendo perché una dieta dovrebbe essere utile per una persona che suda eccessivamente. La risposta è che alcuni alimenti possono causare iperidrosi. Gli alimenti ad alto contenuto di zuccheri, caffeina o alcol possono influenzare le ghiandole sudoripare.

L’eccesso di zucchero agisce come uno stimolante delle ghiandole sudoripare e può causare una sudorazione eccessiva. L’eccesso di caffeina può influire sul sistema nervoso centrale, causando ansia e sudorazione. Anche l’alcol, pur disidratando, può causare una sudorazione eccessiva.

 

Yoga ed esercizi per l’iperidrosi

Lo yoga è un trattamento popolare per l’iperidrosi. Lo yoga aiuta a gestire lo stress, a diminuire l’ansia e ad abbassare la pressione sanguigna, tutti fattori che contribuiscono alla sudorazione eccessiva. Il modo in cui lo yoga influisce sull’iperidrosi non è del tutto chiaro, ma si pensa che aiuti il corpo a rilassarsi e a concentrarsi sul respiro. Le posizioni dello yoga che incoraggiano la respirazione profonda possono aiutare a rilassarsi e a respirare più lentamente, il che contribuisce ad abbassare la pressione sanguigna e a rilassare il corpo.

Gli esercizi di respirazione possono aiutare a calmare la mente, rilassare il corpo e abbassare la pressione sanguigna. La respirazione profonda può aiutare a rilassarsi e a concentrarsi sul momento presente e può anche contribuire ad abbassare la pressione sanguigna.

 

Conclusione

L’iperidrosi è una condizione che causa un’eccessiva sudorazione. La sudorazione normalmente aiuta a mantenere il corpo fresco facendo evaporare l’umidità dalla pelle.

Tuttavia, nelle persone che soffrono di iperidrosi, le ghiandole sudoripare non rispondono allo stress o all’ansia, causando una sensazione di calore e disagio.

La causa esatta dell’iperidrosi non è nota, ma si pensa che sia legata a stress emotivo, nervosismo e ansia. L’iperidrosi può avere un impatto significativo sulla vita, soprattutto se ci si vergogna di sudare o si evitano certe situazioni a causa della sudorazione eccessiva.

Per affrontare questa condizione, è importante capire cosa la scatena, in modo da evitare le situazioni che innescano gli episodi di sudorazione.

Avatar di Healthday
Articolo scritto e revisionato dalla redazione di Healthday.it

Condividi questo post

Articoli correlati