I muscoli addominali sono quei muscoli che compongono la parete addominale, che collega il torace con il bacino. Hanno molteplici funzioni importanti, come proteggere gli organi sottostanti e fornire una struttura alla colonna vertebrale. Inoltre, consentono il movimento e mantengono gli organi in posizione regolando la pressione addominale interna.

I principali organi addominali da questi sostenuti sono l’ intestino tenue, l’intestino crasso e lo stomaco, ovvero quegli organi che partecipano insieme alla digestione degli alimenti. Altri organi che si trovano nella regione addominale sono il fegato e i reni, la cistifellea e il pancreas.

I muscoli addominali, insieme ai muscoli intrinseci della schiena, costituiscono i muscoli del “core” e aiutano a mantenere il corpo stabile ed equilibrato, proteggendo la colonna vertebrale. Esercizi mal eseguiti, allungamenti eccessivi, movimenti bruschi del tronco possono causare degli stiramenti muscolari.

In questo articolo parleremo dell’anatomia e delle funzioni dei muscoli addominali.

muscoli addominali

Anatomia

I principali gruppi muscolari addominali che si combinano lungo la parete addominale sono cinque, due verticali situati verso il centro e tre piatti impilati situati nella parte laterale.

I muscoli verticali

Il retto addominale è il muscolo principale che si trova nella parete addominale, ed appeso tra le costole e l’osso pubico, consente l’inclinazione del bacino e la curvatura della colonna vertebrale inferiore. Durante la sua contrazione muscolare, questo muscolo ha delle caratteristiche simili a dei piccoli rigonfiamenti comunemente chiamati six-pack.

Piramidale : questo muscolo verticale è molto piccolo e ha la forma di un triangolo. Si trova più in basso nel bacino e aiuta a mantenere la pressione interna dell’addome.

I muscoli piatti

I muscoli obliqui esterni si trovano ai lati del retto addominale e corrono diagonalmente verso il basso partendo dalle costole inferiori fino al bacino. Permettono la rotazione del busto e il piegamento laterale. E’ un muscolo molto sottile e non è visibile nella maggior parte delle persone, seppur normopeso.

Gli obliqui interni dell’addome sono un paio di muscoli che si trovano sopra gli obliqui esterni, appena dentro le ossa dell’anca e fiancheggiano il retto addominale, andando dai lati del tronco verso il centro. Consentono insieme agli obliqui esterni la torsione del tronco. Inoltre aumenta la pressione all’interno dell’addome necessaria per alcune funzioni come la defecazione.

Il muscolo trasverso dell’addome: questo è lo strato muscolare più profondo situato sotto i muscoli obliquo esterno e interno. I suoi ruoli principali sono stabilizzare il tronco e mantenere la pressione addominale interna.

 

Muscoli addominali: funzioni

I tuoi muscoli addominali svolgono diversi compiti importanti, tra cui:

  • Postura: aiutano a mantenere la postura ed il corpo eretto
  • Stabilizzazione del tronco : il tronco partecipa alla stragrande maggioranza degli esercizi che facciamo quotidianamente.
  • Mantengono una pressione interna costante nell’addome.
  • Sono coinvolti nella respirazione: abbassano le costole durante l’espirazione.
  • Permettono il piegamento e la rotazione: gli addominali obliqui interni sono incaricati di eseguire questo movimento. Infatti quando contraiamo il muscolo obliquo interno sinistro, ruoteremo a sinistra e viceversa.
  • Aiutano a ammortizzare la schiena : quando prendiamo un peso aiutano la schiena in modo che non debba sostenere tutto il peso da sola
  • Aiuta con le funzioni corporee essenziali: tra cui urinare, defecare, tossire, starnutire, vomitare e partorire.

 

Condizioni che colpiscono i muscoli addominali

La condizione più comune che colpisce i muscoli addominali sono stiramenti o strappi della parete addominale, che possono verificarsi in seguito a:

  • Uso eccessivo degli addominali
  • Allungamento eccessivo dei muscoli
  • Torsione rapida e brusca del tronco

Questo tipo di infortunio è più comune negli sport che richiedono torsioni del busto come tennis, baseball e golf principalmente ma anche nel calcio e in palestra.

Tra i sintomi principali di una lesione troviamo:

  • Spasmi muscolari
  • Dolore al tronco durante l’esercizio, la risata, la tosse o gli starnuti.
  • Gonfiore o lividi
  • Difficoltà a respirare nei casi più gravi
  • Difficoltà a muoversi

 

Trattamento lesione muscoli addominali

Il trattamento di una lesione muscolare addominale è difficile poiché è quasi impossibile far riposare completamente questi muscoli.

Tra i trattamenti principali in seguito ad una lesione addominale troviamo:

  • Impacchi di ghiaccio nelle prime 48 ore dall’infortunio
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS)
  • Fisioterapia.
  • Riposo completo
  • Evitare l’esercizio fisico per consentire la guarigione.
  • Evitare un ulteriore allungamento dei muscoli addominali

 

Prevenzione

Il riscaldamento prima dell’esercizio e il defaticamento dopo sono parte integrante di un programma di prevenzione. Diverse strategie possono aiutarti a prevenire le lesioni addominali, tra cui:

  • Evitare movimenti improvvisi e a scatti del tronco.
  • Fare attenzione quando si sollevano oggetti pesanti.
  • Usa una buona forma fisica durante lo sport
  • Non esagerare con l’esercizio e cerca di aumentare gradualmente il livello.
  • Mantieni un peso corporeo sano.
  • Esegui regolarmente una serie di esercizi di rafforzamento degli addominali.
  • Riposa quando senti disagio o dolore.
  • Allunga ogni giorno, così come prima e dopo l’esercizio.
  • Riscaldati prima di allenarti, aumenta gradualmente l’intensità, quindi allunga bene alla fine.
  • Esegui un defaticamento dopo un allenamento intenso
Avatar di Healthday
Articolo scritto e revisionato dalla redazione di Healthday.it

Condividi questo post

Articoli correlati