Le punture di vespa sono molto comuni quanto dolorose e tutte le persone prima o poi ne sperimentano una. Ci sono molte ragioni per cui una vespa può pungerti,tuttavia nella maggior parte dei casi le vespe pungono solo quando loro o il loro nido sono disturbati o quando sono state irritate dalla tua presenza. A differenza delle api, le vespe possono pungere più volte per via del fatto che non perdono il loro pungiglione dopo la puntura.

Di solito le punture di vespa non sono molto gravi ma alcune persone possono sviluppare una malattia pericolosa per la vita. L’apparato pungente della vespa è costituito da una sacca di veleno attaccata a un pungiglione liscio, a differenza dell’ape che il pungiglione ce l’ha uncinato. La vespa è simile, ma con un pungiglione liscio. Durante una puntura, la sacca si contrae, pompando veleno nel tessuto cutaneo.

La buona notizia è che le vespe non sono sempre aggressive e in genere pungono solo quando si sentono minacciate. Nella remota possibilità che tu abbia un incontro con una vespa, ecco cosa devi sapere sui trattamenti per le punture di vespa.

punture di vespa

Sintomi

Una puntura di vespa puoi riconoscerla da una ferita sul tessuto cutaneo seguita da un dolore acuto. La maggior parte delle persone non allergiche alla puntura mostrerà solo sintomi minori durante e dopo una puntura di vespa.

Il veleno contenuto in una puntura d’ape o di vespa induce una reazione tossica locale nel sito dell’attacco.

I sintomi di una normale reazione ad una puntura di vespa sono:

  • Dolore istantaneo: acuto intorno al sito della puntura e di solito dura pochi secondi
  • Gonfiore rosso: che può essere pruriginoso e doloroso
  • Orticaria: o lividi gonfi e rossi che possono raggiungere il picco intorno a 48 ore dopo

Una grande reazione locale invece, produce i seguenti sintomi:

  • arrossamento estremo e gonfiore che si allarga fino a 12 pollici di diametro
  • gonfiore di un’intera estremità o arto, che può durare alcuni giorni
  • eruzioni cutanee
  • febbre
  • nausea

Informa il tuo medico se hai una grande reazione locale dopo una puntura di vespa. Una grande reazione locale potrebbe essere il modo in cui il tuo corpo risponde regolarmente alle punture di vespa. Perciò anche se non è detto, in futuro potresti anche avere gli stessi sintomi.

 

Shock anafilattico da punture di vespa

La maggior parte delle reazioni a una puntura sono da lievi a moderate e non comportano una grave allergia.

Lo shock anafilattico si verifica quando c’è una grande reazione allergica generalizzata che può portare alla morte nel giro di poco tempo. Devo cercare immediatamente una cura in caso di una reazione allergica di questo tipo.

I sintomi che possono segnalare l’anafilassi includono:

  • difficoltà a respirare
  • grave gonfiore del viso, della gola o delle labbra
  • nausea, vomito o diarrea
  • crampi allo stomaco
  • prurito o orticaria in luoghi diversi dal sito della puntura
  • battito cardiaco accelerato
  • improvviso calo della pressione sanguigno
  • vertigini
  • difficoltà a deglutire
  • confusione, ansia o agitazione

Potresti non provare tutti questi sintomi dopo una puntura di vespa, ma è probabile che ne sperimenterai almeno alcuni dopo una puntura successiva.

Se hai una storia ereditaria di anafilassi, porta sempre un kit in caso di puntura di vespa, o quando vai in posti e luoghi molto caldi.

 

Trattamento reazioni lievi

Puoi trattare reazioni lievi e moderate alle punture di vespa a casa, dovresti:

  • Lavare l’area dove la vespa ti ha punto con acqua e sapone per rimuovere un po’ di veleno.
  • Applicare un impacco freddo sul sito della ferita per ridurre gonfiore e dolore.
  • Coprire con una benda

Gli antidolorifici OTC, come l’ ibuprofene, possono gestire il dolore associato alle punture di vespa. Creme antistaminiche o antistaminici orali possono aiutare a controllare il gonfiore.

Prendi tutti i farmaci come indicato per evitare potenziali effetti collaterali, come irritazione allo stomaco o sonnolenza. Se la reazione locale è ampia con grave gonfiore locale, il medico può prescrivere corticosteroidi orali per 3-5 giorni.

Trattamento reazioni gravi punture di vespa

Gravi reazioni allergiche alle punture di vespa richiedono immediatamente delle cure mediche.

Se hai un autoiniettore di epinefrina, somministrarlo non appena iniziano i sintomi. Se hai una storia di allergie alle vespe, somministra l’epinefrina non appena vieni punto e poi chiama i servizi di emergenza sanitaria.

Il trattamento per gravi reazioni allergiche alle punture di vespa può includere:

  • adrenalina per calmare il sistema immunitario
  • rianimazione cardiopolmonare (RCP) se la respirazione si è temporaneamente interrotta
  • ossigeno o altri farmaci per migliorare la respirazione

 

Prevenzione

Alcuni accorgimenti pratici possono ridurre il rischio di essere punto da un’ape.

  1. Non tenere il cibo in giro: il principale colpevole che porta tutte le api nel tuo giardino è il cibo. Pulisci tutti i piatti sporchi e Rimuovi il cibo non appena hai finito di mangiare.
  2. Evita di sembrare un fiore: prodotti profumati fioriti o fruttati come lozioni, profumi e prodotti per la cura dei capelli attirano gli insetti come le vespe.
  3. Non farti prendere dal panico: agitare le braccia e provocare un grande putiferio non aiuterà, ma aumenterà il rischio di essere punto.
  4. Portare con sé un autoiniettore di epinefrina: se sei allergico e quando sei all’aperto.

 

Quando chiamare un dottore?

Le punture di vespa possono essere dolorose, ma, se trattate a casa, il dolore di solito non dura più di un giorno. Se avverti dolore persistente e gonfiore continuo nel corso di un paio di giorni, potresti avere un’infezione.

Se hai un’infezione o stai vivendo una reazione allergica alle punture di vespa, possono causare più danni.

Chiama immediatamente un medico se sei stato punto in bocca, naso o gola o se si verificano sintomi gravi.

 

Avatar di Healthday
Articolo scritto e revisionato dalla redazione di Healthday.it

Condividi questo post

Articoli correlati