Le persone sono generalmente attratte dalle zanzare per una serie di motivi combinati, come l’odore della pelle, il calore, l’umidità e la luce. Le zanzare infatti, pungono spesso le stesse persone, perciò se anche tu sei una calamità per loro, probabilmente sarai interessato a scoprire qual è il repellente per zanzare che fa per te.

Dovresti cercare di tenere lontane il più possibile le zanzare dalla tua pelle, non solo per la puntura stessa, ma anche perché sono spesso portatrici di malattie. Le zanzare che causano la malaria, sono molto attratte dal sudore e dai batteri.  Un repellente per zanzare in realtà non le uccide, ma agiscono allontanandole, rendendoti meno attraente alla loro vista.

Quando decidi quale tipo di repellente per zanzare usare, dovresti considerare alcuni fattori come ad esempio il tempo in cui rimani fuori, la zona in cui abiti e quante zanzare pensi di incontrare. Ci sono infatti luoghi come quelli vicino ai fiumi o laghi dove le zanzare sono molto popolate.

Dovresti inoltre, scegliere di evitare l’uso di prodotti DEET a meno che tu non stia visitando luoghi ad alto rischio di malattie trasmissibili. Se vivi in ​​una zona in cui le zanzare non danno molto fastidio, un repellente per zanzare naturale è quello che fa per te.

repellente per zanzare

 

6 migliori repellenti per zanzare

Deet

Il DEET è il repellente per zanzare più efficace in assoluto, sebbene consigliamo l’uso solo in zone a rischio di malattie trasmissibili dalle zanzare. Il DEET è stato sviluppato per la prima volta per essere utilizzato dall’esercito degli Stati Uniti nel 1946 ed è diventato pubblico nel 1957. In effetti, è uno degli ingredienti nel repellente per zanzare che il CDC raccomanda per prevenire le malattie trasmesse dalle zanzare.

Una soluzione di DEET al 23,8% fornisce circa 5 ore di protezione dalle zanzare.  La ricerca mostra che protezioni superiori fino al 50% non forniscono una protezione sostanzialmente superiore. (articolo)

Se l’efficacia non è dubbia, la sicurezza sull’uso del DEET ha sollevato nel corso degli anni numerosi dubbi, a causa del rapido assorbimento nella pelle.

Secondo questo articolo i casi letali di avvelenamento da DEET sono pochi e di solito sono dovuti al sovradosaggio o all’uso improprio del prodotto. L’uso corretto è approvato dal Centers for Disease Control and Prevention che dall’Environmental Protection Agency, con raccomandazioni specifiche su come dovrebbe essere utilizzato.

Olio essenziale di eucalipto al limone

E’ un olio naturale a base vegetale che funziona anche per prevenire le punture di zanzara come prodotti alternativi e naturali al DEET.

Usato fin dagli anni ’40, è stato approvato dal Centers for Disease Control and Prevention (CDC) come ingrediente efficace per repellere le zanzare.

Secondo uno studio recente una miscela di olio di eucalipto al limone al 32% ha fornito una protezione superiore al 95% contro le zanzare per 3 ore.

Citronella

La citronella è forse l’ingrediente più utilizzato e più comune come repellente per zanzare. Candele e spirali alla citronella se posizionate all’aperto sono in grado di fornire fino al 50% di protezione in più del normale.

Questo studio recente dice che la citronella se viene formulata correttamente è efficace quanto il DEET e può proteggerti per 2 ore dalle zanzare.

Olio di neem

L’olio di neem sta prendendo sempre più piede negli ultimi anni per via della sua efficacia come repellente per zanzare, soprattutto nel mondo animale.

Secondo questo studio Il 2% di olio di neem mescolato con olio di cocco ha fornito una protezione del 96-100% dalle zanzare anofeline, l’85% da zanzara tigre, il 37,5% da Armigeres. Pertanto, l’olio di neem può essere utilizzato come repellente per zanzare.

Puoi acquistare l’olio di neem cliccando qui.

Lavanda

La lavanda ha proprietà analgesiche e antisettiche, quindi se applicata localmente, oltre a prevenire la puntura delle zanzare è in grado di calmare e lenire la pelle se si viene punti. La lavanda, precisamente i suoi fiori, producono un profumo e una fragranza, che la rendono un buon repellente per zanzare.

Secondo questo studio sugli animali, precisamente topi, l’olio essenziale di lavanda è efficace se viene utilizzato come repellente per zanzare adulte.

Timo

Quando si tratta di repellente per zanzare, il timo è uno dei migliori in grado di fornire una protezione molto efficace.

Uno studio del 2002, ci suggerisce che il timolo, una sostanza presente nel timo, fornisce una protezione maggiore al DEET.

 

FaQ

Effetti collaterali degli oli essenziali

Gli oli essenziali presentano pochi rischi ed effetti collaterali se utilizzati correttamente. Non dovrai mai applicare direttamente sulla pelle un olio essenziale, ma dovrai sempre diluirlo con un olio vettore.

La regolamentazione sugli oli essenziali è piuttosto dubbia, perciò è molto semplice acquistare un prodotto non buono. Acquista solo da fornitori conosciuti o segui la nostra pagina dedicata alle recensioni dei prodotti o erboristeria.

Prima di utilizzare un nuovo prodotto, testalo su una piccola parte della pelle e attendi un’ora o due per assicurarsi che non si verifichino reazioni allergiche.

Ogni quanto applicare un repellente per zanzare?

Dipende da quale repellente per zanzare tu stia utilizzando. Leggi attentamente l’etichetta del prodotto e segui le raccomandazioni del produttore. Considera i fattori che possono diminuire la durata come il contatto con l’acqua, il sudore e la crema solare.

Come non farsi pungere dalle zanzare?

Le zanzare tendono a preferire gli stagni d’acqua per depositare le loro uova, perciò pulisci l’acqua stagnante intorno alla tua casa. Svuota anche i secchi d’acqua per essere sicuro che le uova depositate non vedano il sole.

Indossa quindi il repellente quando è necessario, quindi sempre, e riapplicarlo ogni due o tre ore a seconda della dicitura dell’etichetta. Puoi applicare il repellente per zanzare naturale anche sulle piante intorno casa, in modo da avere una protezione completa.

Se invece, sei stufo/a delle zanzare o non ne puoi davvero più, puoi trattare i vestiti con la permetrina, purché tu non abbia gatti poiché è altamente tossica per loro. (articolo)

 

Conclusioni

Il repellente per zanzare è il miglior rimedio per evitare di essere punti. Esistono numerosi prodotti in commercio più o meno validi, tuttavia in questo articolo ti abbiamo dato uno spunto per capire qual è il migliore per te.

Se tutti ci impegnassimo alla lotta contro le zanzare queste non avrebbero vita facile e forse tra qualche anno ne vedremo meno.

Se cerchi di evitare i repellenti chimici tossici, puoi utilizzare un repellente naturale soprattutto se hai bambini piccoli o sei in gravidanza.

Avatar di Healthday
Articolo scritto e revisionato dalla redazione di Healthday.it

Condividi questo post

Articoli correlati