Lo svapo consiste nell’inalazione di vapori prodotti utilizzando dispositivi come la sigaretta elettronica. Questi dispositivi riscaldano il liquido in un aerosol che l’utente inala nella bocca passando nei polmoni, dove viene assorbito nel flusso sanguigno.  Esistono diversi tipi di dispositivi di svapo come sigarette elettroniche, penne, vaporizzatori, mod, serbatoi o narghilè elettronici. La glicerina vegetale e il glicole propilenico sono i liquidi principali nei prodotti per lo svapo. Questi sono considerati sicuri per l’uso in molti prodotti di consumo come cosmetici e dolcificanti. Tuttavia, la sicurezza a lungo termine dell’inalazione delle sostanze nei prodotti per lo svapo è sconosciuta data la novità del prodotto e con questo articolo cercheremo di fare chiarezza sul mondo della svapo riportando gli studi effettuati finora e le opinioni personali.

La sigarette elettronica (e-cigs) è un mezzo sviluppato per smettere di fumare le sigarette tradizionali, perciò In questo articolo tratteremo i rischi della sigaretta elettronica rapportati a quelle tradizionali, altrimenti se ci soffermassimo solo sull’uso delle e-cigs fine a se stesso diremo subito che non dovrebbero essere utilizzate a prescindere. La domanda che ci poniamo quindi è..ma le sigarette elettroniche aiutano a smettere di fumare?

 

Effetti delle sigarette elettroniche

Sigaretta elettronica e cuore

Come con le sigarette tradizionali, le sigarette elettroniche espongono gli utenti a sostanze chimiche che colpiscono molti sistemi biologici tra cui il cuore. La maggior parte delle sigarette elettroniche contiene ed emette sostanze potenzialmente tossiche, ma molte meno delle sigarette tradizionali.

Un rapporto ha trovato prove significative che fare una boccata da una sigaretta elettronica con nicotina innesca un aumento della frequenza cardiaca. Gli autori inoltre, hanno anche descritto prove moderate che suggeriscono che fare una boccata dalla sigaretta elettronica aumenta la pressione sanguigna. Entrambi potrebbero influenzare la salute del cuore a lungo termine.

Secondo una recensione del 2017 le emissioni della sigaretta elettronica, che potrebbero avere effetti negativi sulla salute cardiovascolare includono nicotina, ossidanti, aldeidi, particolato e aromi. sigaretta elettronicaAd oggi, la maggior parte degli effetti cardiovascolari delle e-cigs dimostrati sull’uomo sono coerenti con gli effetti noti della nicotina. Studi farmacologici e tossicologici supportano la plausibilità biologica che la nicotina contribuisce a eventi cardiovascolari acuti e aterogenesi accelerata. Tuttavia, gli studi epidemiologici che valutano l’uso di dispositivi che espongono i consumatori alla nicotina senza prodotti di combustione, generalmente non hanno riscontrato un aumento del rischio di infarto miocardico o ictus tra i consumatori, ma suggeriscono che la nicotina potrebbe contribuire a eventi cardiovascolari acuti, specialmente in quelli con malattie coronariche sottostanti e cardiopatia.

Sebbene le e-cigs possano comportare un certo rischio cardiovascolare per gli utenti, in particolare quelli con malattie cardiovascolari esistenti, si ritiene che il rischio sia inferiore a quello del fumo di sigaretta sulla base di confronti qualitativi e quantitativi dell’aerosol dell’EC rispetto ai costituenti del fumo di sigaretta. L’adozione sigarette elettroniche invece del fumo di sigaretta tradizionale potrebbe, quindi, tradursi in un beneficio complessivo per la salute pubblica.

 

Sigaretta elettronica e polmoni

Ci sono prove che la sigaretta elettronica può avere effetti negativi sui polmoni, ma sono sicuramente necessarie ulteriori ricerche.

Uno studio suggerisce che l’esposizione ad aerosol di sigarette elettroniche comporta risposte ossidative e infiammatorie misurabili nelle cellule e nei tessuti polmonari che potrebbero portare a conseguenze sulla salute.

Lo stress ossidativo e la conseguente risposta infiammatoria sono eventi chiave nella progressione delle malattie croniche delle vie aeree. I ricercatori hanno ipotizzato che i sistemi elettronici di somministrazione della nicotina pongano problemi di salute a causa della tossicità ossidativa e della risposta infiammatoria nelle cellule polmonari esposte ai loro aerosol. Gli aerosol prodotti dalla vaporizzazione degli e-liquid mostrano reattività ossidante suggerendo che gli ossidanti possono essere inalati direttamente nel polmone durante una sessione di “svapo”. Questi ossidanti sono generati attraverso l’attivazione dell’elemento riscaldante che  si verifica durante il processo di vaporizzazione dell’e-liquid.

Sono indispensabili ulteriori ricerche in quanto gli effetti sulla salute dei polmoni dovrebbero essere osservati per più di 20 anni. Questo è il motivo per cui ci è voluto tutto il tempo necessario per riconoscere ampiamente gli effetti negativi sulla salute delle sigarette. L’intera portata degli effetti degli ingredienti tossici delle sigarette elettroniche potrebbe non essere nota per molti anni ancora.

 

Svapo e cervello

La nicotina negli e-liquid viene prontamente assorbita dai polmoni nel flusso sanguigno quando una persona svapa una sigaretta elettronica. Entrando nel sangue, la nicotina stimola le ghiandole surrenali a rilasciare l’adrenalina che stimola il sistema nervoso centrale e aumenta la pressione sanguigna, la respirazione e la frequenza cardiaca. La nicotina inoltre, attiva i circuiti di ricompensa del cervello e aumenta anche i livelli di dopamina, che rafforza i comportamenti gratificanti. Questo piacere o benessere causato dalla nicotina motiva alcune persone a usare ripetutamente questi dispositivi, nonostante i rischi per la loro salute.

 

Sigarette elettroniche e adolescenti

L’uso delle sigarette elettroniche supera quello delle sigarette tradizionali tra gli adolescenti. Ci sono prove forti e coerenti che l’uso delle sigarette elettroniche porta all’uso delle sigarette tradizionali negli adolescenti e nei giovani adulti.

Gli anni dell’adolescenza sono fondamentali per lo sviluppo del cervello, che continua fino all’età adulta. I giovani che usano prodotti a base di nicotina in qualsiasi forma, comprese le sigarette elettroniche, sono a rischio di effetti di lunga durata. Poiché la nicotina influisce sullo sviluppo del sistema di ricompensa del cervello, lo svapo continuo di nicotina non solo può portare alla dipendenza da nicotina, ma può anche rendere più piacevoli altre droghe come la cocaina e la metanfetamina letali per il cervello.

La nicotina influisce anche sullo sviluppo dei sistemi cerebrali che controllano l’attenzione e l’apprendimento. Altri rischi includono disturbi dell’umore e problemi permanenti con il controllo degli impulsi, ovvero l’incapacità di combattere un impulso o un impulso che potrebbe danneggiare se stessi o gli altri.

 

La sigaretta elettronica fa smettere di fumare?

Si possiamo dire solo ora che sussistono prove certe che le sigarette elettroniche possano aiutarti a smettere di fumare, nonostante riteniamo che la volontà è quella che alla fine conta di più.

Uno studio ha concluso che gli utenti di sigarette elettroniche hanno maggiori probabilità di tentare di smettere di fumare e riuscire a smettere, rispetto a coloro che non utilizzano i dispositivi elettronici.

Un altro studio ritiene che tentare di smettere di fumare era più probabile tra i fumatori che usavano le sigarette elettroniche rispetto ai fumatori tradizionali. Lo studio ha riscontrato che le probabilità di smettere con successo, quindi non fumare per almeno tre mesi, sono aumentate del 10% con ogni giorno di utilizzo della sigaretta elettronica.

 

Opinione personale sulle e-cigs

La mia opinione personale in questo caso è molto importante in quanto gli studi sono ancora in via di sviluppo, sebbene non costituisca un prova scientificamente valida.

La sigaretta elettronica mi ha aiutato a smettere di fumare le sigarette tradizionali, ma c’è voluto molto tempo e molte ricadute a causa dei dispositivi non ottimizzati per smettere di fumare. Mi spiego meglio: il mondo delle e-cigs è molto vario e le aziende immettono talmente tanti prodotti sul mercato che non si sa quale scegliere. La svolta secondo me è arrivata con le pod mod, le uniche a parer mio che aiutano veramente a smettere di fumare.

 

Conclusioni

Le sigarette elettroniche possono aiutarti a farti smettere di fumare, se utilizzi il dispositivo e l’aroma giusto. Non sono assolutamente adatte a coloro che non fumano, i rischi sarebbero maggiori dei benefici.

Avatar di Healthday
Articolo scritto e revisionato dalla redazione di Healthday.it

Condividi questo post

Articoli correlati